-->

CAPRETTONE, LO "SCUGNIZZO DOC" DEL VESUVIO

15 Ottobre 2018 Author :  

Per molto tempo scambiato per il più noto Coda di Volpe, il vitigno Caprettone è venuto alla ribalta nel 2014 con l'inserimento della varietà nel Registro nazionale delle varietà di vite (Mipaaf), catturando l'attenzione di tanti sommelier ed estimatori, che stanno contribuendo efficacemente al posizionamento del vino sulle principali piazze internazionali.

Ma come in tanti casi di vitigni il cui nome rimanda ad una derivazione animale, l’etimologia del nome Caprettone potrebbe fare riferimento alla forma del grappolo, che ricorda la barbetta della capra, oppure al fatto che i suoi primi coltivatori fossero pastori.

Il Caprettone è stato a lungo identificato con la più nota “Coda di Volpe Bianca”, della quale qualche ampelografo voleva fosse un semplice biotipo. Gli ultimi studi, che hanno evidenziato notevoli differenze morfologiche e genetiche tra le due varietà, sembrano avere definitivamente allontanato questa ipotesi di parentela. Anche se nella famosa ampelografia napoletana “Delle varietà de’ vitigni del Vesuvio e della Somma” di Semmola (1848) non vi è alcuna citazione del Caprettone, qualcuna delle descrizioni di varietà riportate con altri nomi – per esempioUva Rara” e “Catalanesca” – lasciano intendere che ci fossero caratteri molti simili.

Oggi il vitigno, di cui non si conoscono sinonimi, è presente esclusivamente nel territorio di 15 comuni ubicati sulle pendici del Vesuvio, in provincia di Napoli. Rientra, quindi, in piccole percentuali nell’assemblaggio della DOC Vesuvio – Lacryma Christi Bianco.

Si tratta di un vitigno molto vigoroso che necessita di potatura lunga. La vendemmia avviene nella seconda metà del mese di settembre e i grappoli – piccoli, cilindrici, raramente alati – hanno buona resistenza alla botrytis grazie soprattutto alla scarsa compattezza. Gli acini hanno dimensione media, buccia spessa, forma ellittica e colore verde-giallo.

Il vino di solito ha un buon grado alcolico e un’acidità piuttosto bassa, ma è difficile dire di più in quanto è pressoché impossibile riuscire ad assaggiarlo in purezza.

Varietà: 493 CAPRETTONE - Data di ammissione al Registro: 20/10/2014 Gazzetta ufficiale: G.U. 258 - 11/06/2014


Vitigno Caprettone | Assovini.it


Ringraziamenti:

La Redazione ringrazia l'Azienda Vinicola Nocerino Vini - Tenuta Augustea - per aver gentilmente concesso l'utilizzo delle immagini.

Tenuta Augustea - Nocerino Vini

TEL +39 081 899 2569
E-MAIL Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
WEB www.facebook.com/pg/Nocerino-Vini

 

Oltre 300 buyers, tra Importatori, Grossisti e Distributori in 70 paesi del mondo, sono le collaborazioni attive di Assovini.it

Assovini

Assovini.it è il sito del Vino e delle Cantine ideato nel 1986 e realizzato da un team di Sommelier con la collaborazione di Enologi e Produttori per diffondere i migliori Vini italiani nel mondo.

  • Referente: Salvo Spedale - Sommelier AIS
  • Telefono: +39 389-2856685
  • Email: info@assovini.it

 

Pubbliche Relazioni