-->

LA PERSISTENZA GUSTO OLFATTIVA NELLA DEGUSTAZIONE DEL CIBO

17 Marzo 2022 Author :  

La Persistenza Gusto-Olfattiva è data dalla percezione delle sensazioni saporifere, tattili e gusto-olfattive che permangono nel cavo orale dopo la deglutizione del cibo.

A seconda del grado di intensità delle sensazioni, la Persistenza Gusto Olfattiva, può avere una durata lunga o svanire nel breve volgere di qualche secondo.

A differenza delle sensazioni tattili, come Tendenza dolce, Grassezza, Dolcezza, caratterizzate da minore Persistenza Gusto-Olfattiva, le sensazioni di Speziatura, Sapidità, Tendenza amarognola e l'Aromaticità possono mantenere la loro tipica sensazione anche per alcuni minuti.

A determinare il grado di Persistenza Gusto-Olfattiva concorrono sia gli ingredienti aventi un'intensa sensazione saporifera, come le spezie e le erbe aromatiche, sia le modalità di cottura dei cibi. 

Ogni cibo, anche quelli appartenenti alla stessa categoria, ha Persistenza Gusto-Olfattiva più o meno lunga. Alcuni esempi sono i seguenti:

  • Formaggi, Provolone dolce / Pecorino romano
  • Salumi, Prosciutto cotto / Speck
  • Carne, Bistecca alla griglia / Lepre al ginepro
  • Pesce, Branzino al vapore / Salmone affumicato
  • Dolce, Torta allo yogurt / Torta al cioccolato

A seconda del grado di Persistenza Gusto-Olfattiva dei Cibi, fermi restando casi specifici, in abbinamento sono richiesti Vini Morbidi, dotati di Intensa Persistenza Aromatica.

 

Oltre 300 buyers, tra Importatori, Grossisti e Distributori in 70 paesi del mondo, sono le collaborazioni attive di Assovini.it

Assovini

Assovini.it è il sito del Vino e delle Cantine ideato nel 1986 e realizzato da un team di Sommelier con la collaborazione di Enologi e Produttori per diffondere i migliori Vini italiani nel mondo.

  • Referente: Salvo Spedale - Sommelier AIS
  • Telefono: +39 389-2856685
  • Email: info@assovini.it

 

Pubbliche Relazioni