Assovini

Assovini

Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Olio extravergine di oliva "Tuscia" D.O.P. registrata Reg. (CE) n. 1623/05 della Commissione del 4 ottobre 2005 L'olio extravergine di oliva D.O.P. Tuscia è ottenuto dalle varietà di olive Frantoio, Caninese e Leccino presenti per almeno il 90% da sole o congiuntamente, nei singoli oliveti. E' ammessa la presenza negli oliveti, in percentuale massima del 10%, di altre varietà. La zona di produzione coincide con alcuni comuni della provincia di Viterbo. Nel suo insieme la zona della D.O.P. "Tuscia" comprende i territori dei seguenti Comuni: Acquapendente, Bagnoregio, Barbarano Romano, Bassano in Teverina, Bassano Romano, Blera, Bolsena, Bomarzo, Calcata, Canapina, Capodimonte, Capránica, Caprarola, Carbognano, Castel S.Elia, Castiglione in Teverina, Celleno, Civita Castellana^ Civitella d'Agliano, Corchiano, Fabrica di Roma, Faleria, Gallese, Grado li, Graffignano, Grotte di Castro, Latera, Lubriano, Marta, Montalto di Castro (solo in parte) Montefiascone, Monteromano, Nepi, Oriolo Romano, Orte, Piansano, Proceno, Ronciglione, S.Lorenzo Nuovo, Soriano nel Cimino, Sutri, Tarquinia, Tuscania (solo in parte) Valentano, Vallerano, Vasanello, Vejano, Vetralla, Vignanello, Villa S.Giovanni in Tuscia, Viterbo, Vitorchiano. La raccolta delle olive, manuale o meccanica, può protarsi non oltre il 20 dicembre per cultivar precoci (leccino, frantoio, maurino, pendolino, ecc...) e non oltre il 15 gennaio per le cultivars tardive (caninense, moraiolo, ecc...). La resa massima di olive per ettaro non deve superare i 9.000 kg negli oliveti specializzati. Per la coltura consociata o promiscua la produzione massima di olive non può superare i 90 kg per pianta. La resa massima di olive in olio non può superare il 20 %. Al consumo il prodotto presenta colore verde smeraldo con riflessi dorati, odore di fruttato, sapore fruttato medio con equilibrato retrogusto di amaro e piccante.

Olio extravergine di oliva "Sabina" D.O.P. registrata Reg. (CE) n. 1263/96 della Commissione del 1° luglio 1996 L'olio extravergine di oliva D.O.P. Sabina è ottenuto dalle varietà di olive presenti da sole o congiuntamente, negli oliveti di Carboncella, Leccino, Raja, Pendolino, Frantoio, Moraiolo, Olivastrone, Salviana, Olivago e Rosciola per almeno il 75%. La zona di produzione coincide con alcuni comuni della provincia di Rieti e della provincia di Roma. La raccolta delle olive viene effettuata nel periodo compreso tra il 01 ottobre al 31 gennaio di ogni campagna olivicola. La resa massima di olive per ettaro non deve superare i 6.300 kg negli oliveti specializzati. Per la coltura consociata o promiscua la produzione massima di olive/ha va in rapporto alla effettiva superficie olivetata. La resa massima di olive in olio non può superare il 25 % in peso. Al consumo il prodotto presenta colore giallo-verde con sfumature oro, odore di fruttato, sapore fruttato, vellutato, uniforme aromatico dolce, amaro e piccante per gli oli freschissimi.

Olio extravergine di oliva "Monti Iblei" D.O.P. registrata con Reg. (CE) n. 2325 del 24/11/1997 pubblicato su G.U.C.E. n. 322 serie L del 25/11/1997 L'olio extravergine di oliva D.O.P. Monti Iblei è suddiviso in 8 diverse menzioni geografiche "Monte Lauro", "Val d'Anapo", "Val Tellaro", "Frigintini", "Gulfi", "Valle dell'Irminio", "Calatino", "Trigona Pancali". Le varietà da cui si ottiene sono la Tonda Iblea, la Moresca e la Nocellara Etnea, in proporzioni diverse a seconda della menzione. La zona di produzione comprende le province di Siracusa, Ragusa e Catania. La produzione massima di olive di olive per ettaro è pari a 10.000. La raccolta avviene dall'invaiatura e si protrae fino al 15 gennaio di ogni anno. Le olive vanno molite entro due giorni dalla raccolta. Al consumo l'olio presenta colore verde, odore fruttato (leggero, medio o intenso a seconda della menzione) con sentore di erba, sapore fruttato con sensazione di piccante.

Olio extravergine di oliva "Monte Etna" D.O.P. registrata con Reg. (CE) n. 1491 del 25/08/2003 pubblicato su G.U.C.E. n. 214 serie L del 26/08/2003 L'olio extravergine di oliva D.O.P. Monte Etna è ottenuto dalle seguenti varietà: Nocellara Etnea in misura non inferiore al 65%, Moresca, Tonda Iblea, Ogliarola Messinese, Biancolilla, Brandofino, Olivo di Castiglione. La zona di produzione comprende alcuni comuni delle province di Catania, Messina ed Enna. La produzione massima di olive per ettaro non deve superare 10.000 Kg. Le olive devono essere raccolte dall'inizio dell'invaiatura ed entro la seconda decade di gennaio. All'atto dell'immissione al consumo l'olio Monte Etna presenta colore giallo oro con riflessi verdi, odore di fruttato leggero, sapore fruttato, con sensazione leggera di amaro e piccante.

Pagina 1 di 576
Oltre 300 buyers, tra Importatori, Grossisti e Distributori in 70 paesi del mondo, sono le collaborazioni attive di Assovini.it

Assovini

Assovini.it è il sito del Vino e delle Cantine ideato nel 1986 e realizzato da un team di Sommelier con la collaborazione di Enologi e Produttori per diffondere i migliori Vini italiani nel mondo.

  • Referente: Salvo Spedale - Sommelier AIS
  • Telefono: +39 389-2856685
  • Email: info@assovini.it

 

Pubbliche Relazioni