MELISSA DOC

Vino a Denominazione di Origine Controllata - Approvato con D.P.R. 31.05.1979, G.U. 326 del 29.11.1979


--- Confine regionale    --- Confine provinciale  ♦ Zona di produzione

 


Melissa - Vino D.O.C.


1. Tipologie e Uve del Vino DOC Melissa

 

  • Melissa Bianco (Vino Bianco)
  • Versioni: Secco
  • >< 80-95% Vitigno Greco Bianco
  • >< 5-20% Vitigni Trebbiano Toscano e Malvasia Bianca, da soli o congiuntamente
  • =>11,5% Vol. Titolo alcolometrico
  • Vino Bianco dal colore giallo paglierino più o meno tenue, odore vinoso, caratteristico, dal sapore secco, delicato, armonico.

  • Melissa Rosso (Vino Rosso)
  • Versioni: Secco
  • >< 75-95% Vitigno Gaglioppo
  • >< 5-25% Vitigni Greco Nero, Greco Bianco, Trebbiano Toscano e Malvasia Bianca, da soli o congiuntamente
  • =>12,5% Vol. Titolo alcolometrico
  • Vino Rosso dal colore variabile dal rosato carico al rosso rubino, odore vinoso, caratteristico, dal sapore asciutto, di corpo, sapido, caratteristico.

  • Melissa Rosso Superiore (Vino Rosso Superiore)
  • Versioni: Secco
  • >< 75-95% Vitigno Gaglioppo
  • >< 5-25% Vitigni Greco Nero, Greco Bianco, Trebbiano Toscano e Malvasia Bianca, da soli o congiuntamente
  • =>13% Vol. Titolo alcolometrico
  • Vino Rosso Superiore dal colore rosso rubino dai riflessi aranciati con l’invecchiamento, odore etereo, intenso, persistente, dal sapore asciutto, vellutato, alcolico, robusto, armonico.

__________

(Legenda simboli: > maggiore di; < minore di; >< da-a; = uguale a; => uguale o maggiore di; =< uguale o minore di).


2. Territorio e Zona di produzione del Vino DOC Melissa

L'area geografica vocata alla produzione del Vino DOC Melissa è situata nella Calabria Centrale, nella zona compresa tra il litorale della costa Ionica e l'entroterra collinare sino alle prime pendici della Sila.

La Zona di Produzione del Vino DOC Melissa è localizzata in:

  • provincia di Crotone e comprende il territorio dei comuni di Melissa, Belvedere Spinello, Carfizzi, San Nicola dell’Alto, Umbriatico e, in parte, il territorio dei comuni di Casabona, Castel Silano, Crotone, Pallagorio, Rocca di Neto, Scandale, San Mauro Marchesato, Santa Severina e Strongoli.

3. Vinificazione e Affinamento del Vino DOC Melissa

Nelle fasi di vinificazione sono ammesse soltanto le pratiche enologiche leali e costanti della zona atte a conferire ai vini le loro peculiari caratteristiche di qualità.

Le pratiche enologiche di vinificazione dei Vini DOC Melissa prevedono, tra l'altro, che:

  • La resa massima dell’uva in vino DOC Melissa non dovrà essere superiore al 70%.
  • Le pratiche enologiche di vinificazione prevedono, tra l'altro, che il vino sottoposto ad invecchiamento per almeno 24 mesi può riportare in etichetta la denominazione DOC Melissa Rosso Superiore.

4. Produttori di Vino DOC Melissa

Con l’utilizzo della DOC Terre di Cosenza i Produttori Vinicoli Calabresi sono orgogliosi di presentare al consumatore un Vino di qualità che ha più cose da raccontare rispetto ad altri: da dove proviene, come viene lavorato, le origini storiche, le caratteristiche e le peculiarità che lo identificano in un territorio ben definito, soprattutto durante la Visita alle Cantine che operano nell'ambito di questa denominazione.


5. Abbinamenti gastronomici con il Vino DOC Melissa

Antipasti di pesce e di verdure, piatti a base di pesce, peperoni e formaggi poco stagionati. il Melissa Rosso è particolarmente indicato per accompagnare piatti di formaggi e salumi tipici della regione (Caciocavallo silano, Capocollo, Salsiccia e Soppressata di Calabria), trippa con patate, lasagne, carne di capretto.

========


6. Storia e Letteratura del Vino DOC Melissa

Una leggenda narra che Melisso o Melisséo, principe cretese al seguito di Minosse in Sicilia, dopo la morte del suo re, riprende il mare e, sbattuto dai flutti lungo la costa calabro-ionica approda in quella contrada, che dalla colonia da lui fondata viene appunto chiamata Melissa. Qui i suoi sudditi, dediti all' agricoltura e già molto esperti nell' arte di coltivare la vite, trasformano la campagna che è fertilissima, in lussureggianti vigneti da cui ottengono un vino molto prelibato per bontà e raffinatezza, di gusto.

In età romana Melissa ritorna agli onori della cronaca ad opera di Ovidio che la ricorda nelle "Metamorfosi" come luogo ameno, ricco di vigne, non lontano da Crotone.

Leggenda e storia dunque che ci lasciano dedurre che fin da epoche assai remote, Melissa avesse una lunga tradizione a cui sono rimasti fedeli sia i contadini sia i melissesi produttori di vino.

Il vino Melissa consegue sempre più lusinghieri apprezzamenti tanto che, anche in prospettiva di possibili risultati economici consistenti, spingono il sig. Mario Bruni, dotato di intraprendenza e spirito di iniziativa, a tentare un giudizio sul "Melissa". E così che nel 1934 per la prima volta una bottiglia di vino recante l'etichetta "Melissa" viene presentato alla terza mostra nazionale dell' agricoltura di Firenze dove consegue il primo diploma ufficiale di qualificazione con medaglia d'oro. Comincia così l' ascesa del tipico prodotto agricolo melissese che sarà ben presto sul mercato con le denominazioni di vino D.O.C.

Questa larga produzione di vino a denominazione di origine controllata ha permesso all'amministrazione comunale di entrare, già da alcuni anni, nell'associazione delle "Città del vino", che ha sede a Siena, presso l'enoteca nazionale. 

Per questo vino nel corso della lunga storia, sono stati innescati ad opera dell’uomo processi innovativi per migliorare e affinare la produzione notevoli. Questa attività, pur tramandando, con le varie generazioni le tecniche tradizionali di coltivazione, ha permesso di modernizzare in modo encomiabile le tecniche produttive a partire dai vigneti e passando per le cantine e arrivando a un marketing aggressivo e moderno. Questa valutazione rende la viticoltura cirotana, un cardine dell'economia territoriale, un suo punto d'orientamento macroeconomico, sia per la qualità e la caratura del simbolo agroalimentare che porta, sia per il ruolo d'intercapedine con l'ambiente rurale.

Il Vino DOC Melissa ha ottenuto il riconoscimento della Denominazione di Origine Controllata in dala 31 maggio 1979.

Additional Info

  • Regione: Calabria
  • Tipologie: Vino Bianco, Vino Rosso
  • Versioni: Secco - (Vino privo di residuo zuccherino), Superiore - (Vino avente maggiore titolo alcolometrico)
  • Denominazione: D.O.C. (Denominazione di Origine Controllata)
Oltre 300 buyers, tra Importatori, Grossisti e Distributori in 70 paesi del mondo, sono le collaborazioni attive di Assovini.it

Assovini

Assovini.it è il sito del Vino e delle Cantine ideato nel 1986 e realizzato da un team di Sommelier con la collaborazione di Enologi e Produttori per diffondere i migliori Vini italiani nel mondo.

  • Referente: Salvo Spedale - Sommelier AIS
  • Telefono: +39 389-2856685
  • Email: info@assovini.it

 

Pubbliche Relazioni