Colli d'Imola DOC

Vino a Denominazione di Origine Controllata - Approvato con D.M. 01.07.1997, G.U. 156 del 07.07.1997


--- Confine regionale    --- Confine provinciale  ♦ Zona di produzione

 


Colli d'Imola D.O.C.


1. Tipologie e Uve del Vino DOC Colli d'Imola

 

  • Colli d'Imola Bianco (Vino Bianco)
  • Versioni: Secco /Abboccato /Amabile /Dolce
  • =100% Vitigni Chardonnay, Pignoletto, Trebbiano Romagnolo, da soli o congiuntamente anche a Vitigni a bacca bianca idonei alla coltivazione nella regione Emilia Romagna
  • => 11% Vol. Titolo alcolometrico
  • Vino Bianco dal colore giallo paglierino, odore vinoso, leggermente fruttato e sapore secco, abboccato, amabile, dolce.

  • Colli d'Imola Frizzante (Vino Bianco Frizzante)
  • Versioni: Secco /Abboccato /Amabile /Dolce
  • =100% Vitigni Chardonnay, Pignoletto, Trebbiano Romagnolo, da soli o congiuntamente anche a Vitigni a bacca bianca idonei alla coltivazione nella regione Emilia Romagna
  • => 11% Vol. Titolo alcolometrico
  • Vino Bianco dal colore giallo paglierino, odore vinoso, leggermente fruttato e sapore secco, abboccato, amabile, dolce.

  • Colli d'Imola Superiore (Vino Bianco Superiore)
  • Versioni: Secco
  • =100% Vitigni Chardonnay, Pignoletto, Trebbiano Romagnolo, da soli o congiuntamente anche a Vitigni a bacca bianca idonei alla coltivazione nella regione Emilia Romagna
  • => 11,5% Vol. Titolo alcolometrico
  • Vino Bianco dal colore giallo, paglierino, odore vinoso, leggermente fruttato e sapore di giusto corpo, asciutto, armonico.

  • Colli d'Imola Rosso (Vino Rosso)
  • Versioni: Secco /Abboccato /Amabile /Dolce
  • =100% Vitigni Barbera, Cabernet Sauvignon, Sangiovese, da soli o congiuntamente anche a Vitigni a bacca nera idonei alla coltivazione nella regione Emilia Romagna.
  • => 11,5% Vol. Titolo alcolometrico
  • Vino Rosso dal colore rosso rubino che acquista riflessi granati con l’invecchiamento, odore vinoso, intenso, e sapore secco, abboccato, amabile, dolce.

  • Colli d'Imola Novello (Vino Rosso Novello)
  • Versioni: Secco
  • =100% Vitigni Barbera, Cabernet Sauvignon, Sangiovese, da soli o congiuntamente anche a Vitigni a bacca nera idonei alla coltivazione nella regione Emilia Romagna.
  • => 11% Vol. Titolo alcolometrico
  • Vino Rosso Novello dal colore rosso rubino, odore vinoso, intenso, fruttato e sapore asciutto, rotondo, sapido, armonico.

  • Colli d'Imola Riserva (Vino Rosso Invecchiato)
  • Versioni: Secco
  • =100% Vitigni Barbera, Cabernet Sauvignon, Sangiovese, da soli o congiuntamente anche a Vitigni a bacca nera idonei alla coltivazione nella regione Emilia Romagna.
  • => 11,5% Vol. Titolo alcolometrico
  • Vino Rosso dal colore rosso rubino che acquista riflessi granati con l’invecchiamento, odore vinoso, intenso e sapore secco.

  • Colli d'Imola Chardonnay (Vino Bianco)
  • Versioni: Secco /Abboccato
  • => 85% Vitigno Chardonnay
  • =< 15% Vitigni a bacca nera idonei alla coltivazione nella regione Emilia Romagna.
  • => 11,5% Vol. Titolo alcolometrico
  • Vino Bianco dal colore giallo paglierino più o meno carico, odore vinoso, delicato, varietale e sapore asciutto, abboccato, armonico.

  • Colli d'Imola Chardonnay Frizzante (Vino Bianco Frizzante)
  • Versioni: Secco /Abboccato
  • => 85% Vitigno Chardonnay
  • =< 15% Vitigni a bacca nera idonei alla coltivazione nella regione Emilia Romagna.
  • => 11% Vol. Titolo alcolometrico
  • Vino Bianco Frizzante dal colore giallo paglierino più o meno carico, odore vinoso, delicato, varietale e sapore asciutto, abboccato, armonico.

  • Colli d'Imola Pignoletto (Vino Bianco)
  • Versioni: Secco /Abboccato
  • => 85% Vitigno Pignoletto
  • =< 15% Vitigni a bacca nera idonei alla coltivazione nella regione Emilia Romagna.
  • => 11,5% Vol. Titolo alcolometrico
  • Vino Bianco dal colore giallo paglierino chiaro, a volte con riflessi verdognoli, odore vinoso, delicato, varietale e sapore asciutto, abboccato, armonico.

  • Colli d'Imola Pignoletto Frizzante (Vino Bianco Frizzante)
  • Versioni: Secco /Abboccato
  • => 85% Vitigno Pignoletto
  • =< 15% Vitigni a bacca nera idonei alla coltivazione nella regione Emilia Romagna.
  • => 11,5% Vol. Titolo alcolometrico
  • Vino Bianco dal colore giallo paglierino chiaro, a volte con riflessi verdognoli, odore vinoso, delicato, varietale e sapore asciutto, abboccato, armonico.

  • Colli d'Imola Trebbiano di Romagna (Vino Bianco)
  • Versioni: Secco /Abboccato
  • => 85% Vitigno Trebbiano Romagnolo
  • =< 15% Vitigni a bacca nera idonei alla coltivazione nella regione Emilia Romagna.
  • => 11,5% Vol. Titolo alcolometrico
  • Vino Bianco dal colore giallo paglierino più o meno intenso, odore vinoso, gradevole e sapore asciutto, abboccato, sapido, armonico.

  • Colli d'Imola Trebbiano di Romagna Frizzante (Vino Bianco Frizzante)
  • Versioni: Secco /Abboccato
  • => 85% Vitigno Trebbiano Romagnolo
  • =< 15% Vitigni a bacca nera idonei alla coltivazione nella regione Emilia Romagna.
  • => 11% Vol. Titolo alcolometrico
  • Vino Bianco dal colore giallo paglierino più o meno intenso, odore vinoso, gradevole e sapore asciutto, abboccato, sapido, armonico.

  • Colli d'Imola Barbera (Vino Rosso)
  • Versioni: Secco /Abboccato
  • => 85% Vitigno Barbera
  • =< 15% Vitigni a bacca nera idonei alla coltivazione nella regione Emilia Romagna.
  • => 11,5% Vol. Titolo alcolometrico
  • Vino Rosso dal colore rosso rubino carico tendente al violaceo, odore vinoso, con caratteristiche varietali e sapore pieno asciutto, abboccato, armonico.

  • Colli d'Imola Barbera Frizzante (Vino Rosso Frizzante)
  • Versioni: Secco /Abboccato
  • => 85% Vitigno Barbera
  • =< 15% Vitigni a bacca nera idonei alla coltivazione nella regione Emilia Romagna.
  • => 11,5% Vol. Titolo alcolometrico
  • Vino Rosso Frizzante dal colore rosso rubino carico tendente al violaceo, odore vinoso, con caratteristiche varietali e sapore pieno asciutto, abboccato, armonico.

  • Colli d'Imola Cabernet Sauvignon (Vino Rosso)
  • Versioni: Secco
  • => 85% Vitigno Cabernet Sauvignon
  • =< 15% Vitigni a bacca nera idonei alla coltivazione nella regione Emilia Romagna.
  • => 11,5% Vol. Titolo alcolometrico
  • Vino Rosso dal colore rosso rubino che acquista riflessi granati con l’invecchiamento, odore vinoso, con caratteristiche varietali e sapore pieno, asciutto, armonico.

  • Colli d'Imola Cabernet Sauvignon Riserva (Vino Rosso Invecchiato)
  • Versioni: Secco
  • => 85% Vitigno Cabernet Sauvignon
  • =< 15% Vitigni a bacca nera idonei alla coltivazione nella regione Emilia Romagna.
  • => 11,5% Vol. Titolo alcolometrico
  • Vino Rosso dal colore rosso rubino che acquista riflessi granati con l’invecchiamento, odore vinoso, con caratteristiche varietali e sapore pieno, asciutto, armonico.

  • Colli d'Imola Sangiovese di Romagna (Vino Rosso)
  • Versioni: Secco
  • => 85% Vitigno Sangiovese
  • =< 15% Vitigni a bacca nera idonei alla coltivazione nella regione Emilia Romagna.
  • => 11,5% Vol. Titolo alcolometrico
  • Vino Rosso dal colore rosso rubino talora con orli violacei, odore vinoso, con profumo delicato e sapore di gusto pieno, asciutto, armonico.

  • Colli d'Imola Sangiovese di Romagna Riserva (Vino Rosso Invecchiato)
  • Versioni: Secco
  • => 85% Vitigno Sangiovese
  • =< 15% Vitigni a bacca nera idonei alla coltivazione nella regione Emilia Romagna.
  • => 11,5% Vol. Titolo alcolometrico
  • Vino Rosso dal colore rosso rubino talora con orli violacei, odore vinoso, con profumo delicato e sapore di gusto pieno, asciutto, armonico.

__________

(Legenda simboli: > maggiore di; < minore di; >< da-a; = uguale a; => uguale o maggiore di; =< uguale o minore di).


2. Territorio e Zona di produzione del Vino DOC Colli d'Imola

L'area geografica vocata alla produzione del Vino DOC Colli d'Imola si estende sulle colline del basso Appennino Centrale a est di Bologna, in un territorio adeguatamente ventilato, luminoso e favorevole all'espletamento di tutte le funzioni vegeto-produttive delle vigne. 

La Zona di Produzione del Vino DOC Colli d'Imola  è localizzata in: 

  • provincia di Bologna e comprende il territorio dei comuni di Fontanelice, Borgo Tossignano, Casalfiumanese, Imola, Dozza, Castel San Pietro Terme e Ozzano dell’Emilia.

3. Vinificazione e Affinamento del Vino DOC Colli d'Imola

Nelle fasi di vinificazione sono ammesse soltanto le pratiche enologiche leali e costanti della zona atte a conferire ai vini le loro peculiari caratteristiche di qualità.

Le pratiche enologiche di vinificazione del Vino DOC Colli d'Imola prevedono, tra l'altro, che:

  • La resa massima dell’uva in vino DOC Colli d'Imola non dovrà essere superiore al 70%; nel caso tali parametri venissero superati entro il limite del 5%, l'eccedenza non potrà avere diritto alla DOC. Oltre detti limiti decade il diritto alla DOC per tutto il prodotto.
  • Nella designazione dei Vini DOC Colli d'Imola può essere menzionata la dizione "Vigna" purchè sia seguita dal relativo toponimo e che siano rispettate determinate pratiche di vinificazione.
  • Sulle etichette di ciascuna tipologia di Vino DOC Colli d'Imola è obbligatorio riportare l'annata di produzione delle uve.
  • Il Vino DOC Colli d'Imola Riserva deve essere sottoposto ad invecchiamento per almeno 18 mesi. Se invecchiati in botti di legno il periodo minimo è di 2 mesi.
  • Il Vino DOC Colli di Imola Novello deve essere ottenuto con almeno il 50% di vino proveniente dalla macerazione carbonica delle uve.

4. Produttori di Vino DOC Colli d'Imola

Con l’utilizzo della DOC Colli d'Imola i Produttori Vinicoli Emiliano-Romagnoli sono orgogliosi di presentare al consumatore un Vino di qualità che ha più cose da raccontare rispetto ad altri: da dove proviene, come viene lavorato, le origini storiche, le caratteristiche e le peculiarità che lo identificano in un territorio ben definito, soprattutto durante la Visita alle Cantine che operano nell'ambito di questa denominazione.


5. Abbinamenti gastronomici con il Vino DOC Colli d'Imola

Tagliatelle al ragù, salumi, come culatello, prosciutto, spalla cotta, fiocchetto, cappellacci e tortelli alle erbette, ciambella reggiana.


6. Storia e Letteratura del Vino DOC Colli d'Imola

La viticoltura sui colli imolesi è attestata sin da epoca medioevale, e nel 1300 si parla espressamente di Albana quale varietà di pregio per il territorio, nonché di altre uve bianche arrivate fino ai giorni nostri, come Trebbiano, Maligia, Garganega e Verdea.

Tra le uve nere, invece, sono ricordati nomi (Grilla, Ziziga o Rubiola, Maiolo) di cui ad oggi si è persa memoria, ad eccezione della Lambrusca.

Nel Settecento, con le bonifiche idrauliche della pianura e l’avvento della mezzadria, si diffonde e si afferma la piantata, sebbene in collina permanga anche la coltura specializzata in vigna, con netta preferenza per i vitigni bianchi (Albana, Malvasia, Moscatelli, ecc.), che dava adito ad una certa esportazione.

In questo periodo i vini di Imola si creano una buona reputazione, tanto che un documento del 1824 riferisce che sono fatti a dovere e molto apprezzati.

Nell’Ottocento i nobili locali iniziano ad introdurre in coltivazione anche alcuni vitigni stranieri, per lo più francesi (Pinot bianco, Pinot nero, Sauvignon e Cabernet Sauvignon e Cabernet franc), che si affiancano sia in campo che nelle miscele di vino ai consolidati vitigni locali (Albana, Trebbiano, Sangiovese, Negretto).

Nel 1885 viene fondata anche una cantina sperimentale, allo scopo di studiare le varietà coltivate sul territorio (per consigliare nella scelta dei vitigni per i nuovi impianti) e sviluppare le industrie inerenti l’enologia. Si può collocare, quindi, in questo periodo la nascita di una viticoltura dei colli di Imola finalizzata a produzioni qualitative, sempre più aderenti alle richieste del mercato.

Le alterne vicende della fillossera e dei due conflitti mondiali determinano pesanti ripercussioni sulla viticoltura e sull’agricoltura di collina in generale, ma i produttori rimasti proseguono la loro attività, sempre con un occhio di riguardo alla qualità.

A partire dalla seconda metà degli anni ’90 del Novecento la viticoltura di collina viene ristrutturata e iniziano a farsi strada nuove tecniche e tecnologie enologiche in grado di valorizzare ulteriormente una materia prima già particolarmente curata in vigna.

Il Vino DOC Colli d'Imola ha ottenuto il riconoscimento della Denominazione di Origine Controllata in data 1 luglio 1997.

Additional Info

  • Regione: Emilia-Romagna
  • Tipologie: Vino Bianco, Vino Rosso
  • Versioni: Secco - (Vino privo di residuo zuccherino), Abboccato - (Vino leggermente dolce), Amabile - (Vino mediamente dolce), Dolce - (Vino dolce), Frizzante - (Vino con aggiunta di anidride carbonica), Novello - (Vino ottenuto con un rapido processo di vinificazione), Riserva - (Vino sottoposto ad invecchiamento), Superiore - (Vino avente maggiore titolo alcolometrico)
  • Denominazione: D.O.C. (Denominazione di Origine Controllata)
Oltre 300 buyers, tra Importatori, Grossisti e Distributori in 70 paesi del mondo, sono le collaborazioni attive di Assovini.it

Assovini

Assovini.it è il sito del Vino e delle Cantine ideato nel 1986 e realizzato da un team di Sommelier con la collaborazione di Enologi e Produttori per diffondere i migliori Vini italiani nel mondo.

  • Referente: Salvo Spedale - Sommelier AIS
  • Telefono: +39 389-2856685
  • Email: info@assovini.it

 

Pubbliche Relazioni