Terre del Colleoni DOC

Vino a Denominazione di Origine Controllata - Approvato con D.M. 21.02.2011, G.U. 55 del 8.03.2011 


--- Confine regionale    --- Confine provinciale  ♦ Zona di produzione

 


Terre del Colleoni (o Colleoni) D.O.C.


1. Tipologie e Uve del Vino DOC Terre del Colleoni

 

  • Terre del Colleoni Pinot Bianco (Vino Bianco)
  • Versioni: Secco
  • => 85% Vitigno Pinot Bianco
  • =< 15% Vitigni a bacca bianca idonei alla coltivazione nella regione Lombardia.
  • => 11% Vol. Titolo alcolometrico
  • Vino Bianco dal colore giallo paglierino, odore intenso, fruttato, floreale e sapore secco, equilibrato, fresco.

  • Terre del Colleoni Pinot Bianco Frizzante (Vino Bianco Frizzante)
  • Versioni: Secco
  • => 85% Vitigno Pinot Bianco
  • =< 15% Vitigni a bacca bianca idonei alla coltivazione nella regione Lombardia.
  • => 11% Vol. Titolo alcolometrico
  • Vino Bianco Frizzante dalla spuma vivace, colore giallo paglierino, odore intenso, fruttato, floreale e sapore secco, equilibrato, fresco.

  • Terre del Colleoni Pinot Bianco Spumante (Vino Bianco Spumante)
  • Versioni: Extra-brut /Brut
  • => 85% Vitigno Pinot Bianco
  • =< 15% Vitigni a bacca bianca idonei alla coltivazione nella regione Lombardia.
  • => 11% Vol. Titolo alcolometrico
  • Vino Bianco Spumante dalla spuma fine e persistente, colore giallo paglierino, odore intenso, fruttato, floreale e sapore da extra-brut a secco, armonico ed equilibrato.

  • Terre del Colleoni Chardonnay (Vino Bianco)
  • Versioni: Secco
  • => 85% Vitigno Chardonnay
  • =< 15% Vitigni a bacca bianca idonei alla coltivazione nella regione Lombardia.
  • => 11% Vol. Titolo alcolometrico
  • Vino Bianco dal colore giallo paglierino, odore intenso con sentori di mela e sapore fresco, secco.

  • Terre del Colleoni Chardonnay Frizzante (Vino Bianco Frizzante)
  • Versioni: Secco
  • => 85% Vitigno Chardonnay
  • =< 15% Vitigni a bacca bianca idonei alla coltivazione nella regione Lombardia.
  • => 11% Vol. Titolo alcolometrico
  • Vino Bianco Frizzante dalla spuma vivace, colore giallo paglierino, odore intenso con sentori di mela e sapore fresco, secco.

  • Terre del Colleoni Chardonnay Spumante (Vino Bianco Spumante)
  • Versioni: Extra-brut /Brut
  • => 85% Vitigno Chardonnay
  • =< 15% Vitigni a bacca bianca idonei alla coltivazione nella regione Lombardia.
  • => 11% Vol. Titolo alcolometrico
  • Vino Bianco Spumante dalla spuma fine e persistente, colore giallo paglierino, odore intenso, fruttato e sapore da extra-brut a secco, armonico ed equilibrato.

  • Terre del Colleoni Incrocio Manzoni (Vino Bianco)
  • Versioni: Secco
  • => 85% Vitigno Incrocio Manzoni
  • =< 15% Vitigni a bacca bianca idonei alla coltivazione nella regione Lombardia.
  • => 11% Vol. Titolo alcolometrico
  • Vino Bianco dal colore giallo paglierino con riflessi verdognoli, odore intenso, talvolta di frutta esotica e floreale, dal sapore fresco, secco.

  • Terre del Colleoni Incrocio Manzoni Frizzante (Vino Bianco Frizzante)
  • Versioni: Secco
  • => 85% Vitigno Incrocio Manzoni
  • =< 15% Vitigni a bacca bianca idonei alla coltivazione nella regione Lombardia.
  • => 11% Vol. Titolo alcolometrico
  • Vino Bianco Frizzante dalla spuma vivace, colore giallo paglierino con riflessi verdognoli, odore intenso, talvolta di frutta esotica e floreale, dal sapore fresco, secco.

  • Terre del Colleoni Incrocio Manzoni Spumante (Vino Bianco Spumante)
  • Versioni: Extra-brut /Brut
  • => 85% Vitigno Incrocio Manzoni
  • =< 15% Vitigni a bacca bianca idonei alla coltivazione nella regione Lombardia.
  • => 11% Vol. Titolo alcolometrico
  • Vino Bianco Spumante dalla spuma fine e persistente, colore giallo paglierino, odore intenso, fruttato e sapore da extra-brut a secco, armonico ed equilibrato.

  • Terre del Colleoni Pinot Grigio (Vino Bianco)
  • Versioni: Secco
  • => 85% Vitigno Pinot Grigio
  • =< 15% Vitigni a bacca bianca idonei alla coltivazione nella regione Lombardia.
  • => 11% Vol. Titolo alcolometrico
  • Vino Bianco dal colore giallo paglierino, odore intenso con sentori di frutta e sapore fresco, asciutto.

  • Terre del Colleoni Pinot Grigio Frizzante (Vino Bianco Frizzante)
  • Versioni: Secco
  • => 85% Vitigno Pinot Grigio
  • =< 15% Vitigni a bacca bianca idonei alla coltivazione nella regione Lombardia.
  • => 11% Vol. Titolo alcolometrico
  • Vino Bianco Frizzante dalla spuma vivace, colore giallo paglierino, odore intenso con sentori di frutta e sapore fresco, asciutto.

  • Terre del Colleoni Pinot Grigio Spumante (Vino Bianco Spumante)
  • Versioni: Extra-brut /Brut
  • => 85% Vitigno Pinot Grigio
  • =< 15% Vitigni a bacca bianca idonei alla coltivazione nella regione Lombardia.
  • => 11% Vol. Titolo alcolometrico
  • Vino Bianco Spumante dalla spuma fine e persistente, colore giallo paglierino, odore intenso, fruttato e sapore da extra-brut a secco, armonico ed equilibrato.

  • Terre del Colleoni Schiava (Vino Rosato)
  • Versioni: Secco
  • => 85% Vitigno Schiava
  • =< 15% Vitigni a bacca nera idonei alla coltivazione nella regione Lombardia.
  • => 11% Vol. Titolo alcolometrico
  • Vino Rosato dal colore variabile dal rosa tenue al cerasuolo, odore delicato, fruttato con note di frutta rossa e sapore secco, fresco e gradevole con nota amarognola.

  • Terre del Colleoni Schiava Frizzante (Vino Rosato Frizzante)
  • Versioni: Secco
  • => 85% Vitigno Schiava
  • =< 15% Vitigni a bacca nera idonei alla coltivazione nella regione Lombardia.
  • => 11% Vol. Titolo alcolometrico
  • Vino Rosato Frizzante dalla spuma vivace, colore variabile dal rosa tenue al cerasuolo, odore delicato, fruttato con note di frutta rossa e sapore secco, fresco e gradevole con nota amarognola.

  • Terre del Colleoni Merlot (Vino Rosso)
  • Versioni: Secco
  • => 85% Vitigno Merlot
  • =< 15% Vitigni a bacca nera idonei alla coltivazione nella regione Lombardia.
  • => 11% Vol. Titolo alcolometrico
  • Vino Rosso dal colore rosso rubino, odore ampio con intenso bouquet fruttato e sapore asciutto, armonico.

  • Terre del Colleoni Merlot Frizzante (Vino Rosso Frizzante)
  • Versioni: Secco
  • => 85% Vitigno Merlot
  • =< 15% Vitigni a bacca nera idonei alla coltivazione nella regione Lombardia.
  • => 11% Vol. Titolo alcolometrico
  • Vino Rosso Frizzante dalla spuma vivace, colore rosso rubino, odore ampio con intenso bouquet fruttato e sapore asciutto, armonico.

  • Terre del Colleoni Cabernet Sauvignon (Vino Rosso)
  • Versioni: Secco
  • => 85% Vitigno Cabernet Sauvignon
  • =< 15% Vitigni a bacca nera idonei alla coltivazione nella regione Lombardia.
  • => 11% Vol. Titolo alcolometrico
  • Vino Rosso dal colore rosso rubino, odore intenso, fruttato, erbaceo e sapore caratteristico, asciutto.

  • Terre del Colleoni Cabernet Sauvignon Frizzante (Vino Rosso Frizzante)
  • Versioni: Secco
  • => 85% Vitigno Cabernet Sauvignon
  • =< 15% Vitigni a bacca nera idonei alla coltivazione nella regione Lombardia.
  • => 11% Vol. Titolo alcolometrico
  • Vino Rosso Frizzante dalla spuma vivace, colore rosso rubino, odore intenso, fruttato, erbaceo e sapore caratteristico, asciutto.

  • Terre del Colleoni Franconia (Vino Rosso)
  • Versioni: Secco
  • => 85% Vitigno Franconia
  • =< 15% Vitigni a bacca nera idonei alla coltivazione nella regione Lombardia.
  • => 11% Vol. Titolo alcolometrico
  • Vino Rosso dal colore rosso rubino, odore vinoso, fruttato e sapore caratteristico, asciutto.

  • Terre del Colleoni Franconia Frizzante (Vino Rosso Frizzante)
  • Versioni: Secco
  • => 85% Vitigno Franconia
  • =< 15% Vitigni a bacca nera idonei alla coltivazione nella regione Lombardia.
  • => 11% Vol. Titolo alcolometrico
  • Vino Rosso Frizzante dalla spuma vivace, colore rosso rubino, odore vinoso, fruttato e sapore caratteristico, asciutto.

  • Terre del Colleoni Incrocio Terzi (Vino Rosso)
  • Versioni: Secco
  • => 85% Vitigno Incrocio Terzi
  • =< 15% Vitigni a bacca nera idonei alla coltivazione nella regione Lombardia.
  • => 11% Vol. Titolo alcolometrico
  • Vino Rosso dal colore rosso rubino, odore vinoso e sapore secco, caratteristico, intenso.

  • Terre del Colleoni Incrocio Terzi Frizzante (Vino Rosso Frizzante)
  • Versioni: Secco
  • => 85% Vitigno Incrocio Terzi
  • =< 15% Vitigni a bacca nera idonei alla coltivazione nella regione Lombardia.
  • => 11% Vol. Titolo alcolometrico
  • Vino Rosso Frizzante dalla spuma vivace, colore rosso rubino, odore vinoso e sapore secco, caratteristico, intenso.

  • Terre del Colleoni Marzemino (Vino Rosso)
  • Versioni: Secco
  • => 85% Vitigno Marzemino
  • =< 15% Vitigni a bacca nera idonei alla coltivazione nella regione Lombardia.
  • => 11% Vol. Titolo alcolometrico
  • Vino Rosso dal colore rosso rubino, odore ampio con intenso bouquet fruttato e sapore asciutto, armonico.

  • Terre del Colleoni Marzemino Frizzante (Vino Rosso Frizzante)
  • Versioni: Secco
  • => 85% Vitigno Marzemino
  • =< 15% Vitigni a bacca nera idonei alla coltivazione nella regione Lombardia.
  • => 11% Vol. Titolo alcolometrico
  • Vino Rosso Frizzante dalla spuma vivace, colore rosso rubino, odore ampio con intenso bouquet fruttato e sapore asciutto, armonico.

  • Terre del Colleoni Novello (Vino Rosso Novello)
  • Versioni: Secco
  • = 100% Vitigni Franconia, Merlot, Cabernet e Incrocio Terzi.
  • => 11% Vol. Titolo alcolometrico
  • Vino Rosso Novello dal colore rosso rubino, odore fruttato e sapore armonico, fresco.

  • Terre del Colleoni Spumante (Vino Bianco Spumante)
  • Versioni: Extra-brut /Brut
  • = 100% Vitigni Chardonnay, Pinot Bianco, Pinot Nero, Incrocio Manzoni e Pinot Grigio, da soli o congiuntamente.
  • => 11% Vol. Titolo alcolometrico
  • Vino Bianco Spumante dalla spuma fine e persistente, colore giallo paglierino, odore fruttato, floreale e sapore da extra-brut a secco, armonico ed equilibrato.

  • Terre del Colleoni Moscato Giallo (Vino Bianco Moscato)
  • Versioni: Secco
  • => 85% Vitigno Moscato Giallo
  • =< 15% Vitigni a bacca nera idonei alla coltivazione nella regione Lombardia.
  • => 11% Vol. Titolo alcolometrico
  • Vino Bianco Moscato dal colore variabile da giallo paglierino a giallo dorato, odore intenso di frutta fresca, secca e passita, erbe officinali e miele, dal sapore secco di media acidità, caratteristico.

  • Terre del Colleoni Moscato Giallo Frizzante (Vino Bianco Moscato Frizzante)
  • Versioni: Secco
  • = 100% Vitigno Moscato Giallo
  • => 11% Vol. Titolo alcolometrico
  • Vino Bianco Moscato Frizzante dalla spuma vivace, colore variabile da giallo paglierino a giallo dorato, odore intenso di frutta fresca, secca e passita, erbe officinali e miele, dal sapore secco di media acidità, caratteristico.

  • Terre del Colleoni Moscato Giallo Passito (Vino Bianco Moscato Passito)
  • Versioni: Dolce
  • = 100% Vitigno Moscato Giallo
  • => 16% Vol. Titolo alcolometrico
  • Vino Bianco Moscato Passito dal colore variabile da giallo paglierino a giallo dorato, odore intenso, fruttato, floreale e sapore corposo, dolce, caratteristico.

__________

(Legenda simboli: > maggiore di; < minore di; >< da-a; = uguale a; => uguale o maggiore di; =< uguale o minore di).


2. Territorio e Zona di produzione del Vino DOC Terre del Colleoni

L'area geografica vocata alla produzione del Vino DOC Terre del Colleoni si estende su un territorio collinare delimitato ad ovest dall’Isola Bergamasca, a Nord dalle Orobie ed ad est dal Lago d’Iseo e dal fiume Oglio. Il territorio adeguatamente ventilato e luminoso risulta favorevole all'espletamento di tutte le funzioni vegeto-produttive delle vigne.

La Zona di Produzione del Vino DOC Terre del Colleoni è localizzata in:

  • provincia di Bergamo e comprende il territorio dei comuni di Predore, Sarnico, Viadanica, Adrara S.Rocco, Adrara S. Martino, Foresto Sparso, Villongo, Gandosso, Credaro, Castelli Calepio, Grumello del Monte, Chiuduno, Carobbio degli Angeli, Zandobbio, Trescore Balneario, Luzzana, Entratico, Vigano S. Martino, Borgo di Terzo, Berzo San Fermo, Pradalunga, Cenate Sopra, Cenate Sotto, S. Paolo D’argon, Seriate, Brusaporto, Bagnatica, Montello, Costa Mezzate, Bolgare, Telgate, Gorle e Pedrengo Gorlago, Albano S. Alessandro, Torre De’ Roveri, Scanzorosciate, Villa di Serio, Nembro, Alzano Lombardo, Ranica, Torre Boldone, Bergamo, Ponteranica, Sorisole, Villa D’Almè, Almenno S. Salvatore, Almenno S. Bartolomeo, Palazzago, Caprino Bergamasco, Cisano Bergamasco, Pontida, Villa D’Adda, Calusco D’Adda, Terno D’Isola, Chignolo D’Isola, Bonate Sotto, Bonate Sopra, Ponte San Pietro, Presezzo, Brembate Sopra, Mapello, Sotto il Monte Giovanni XXIII, Carvico, Ambivere, Barzana, Paladina, Valbrembo, Almè, Mozzo e Curno.

3. Vinificazione e Affinamento del Vino DOC Terre del Colleoni

Nelle fasi di vinificazione sono ammesse soltanto le pratiche enologiche leali e costanti della zona atte a conferire ai vini le loro peculiari caratteristiche di qualità.

Le pratiche enologiche di vinificazione del Vino DOC Terre del Colleoni prevedono, tra l'altro, che:

  • La resa massima dell’uva in vino DOC Terre del Colleoni non dovrà essere superiore al 70% e al 45% per la tipologia Moscato Giallo Passito; nel caso tali parametri venissero superati entro il limite del 5%, l'eccedenza non potrà avere diritto alla DOC. Oltre detti limiti decade il diritto alla DOC per tutto il prodotto. 
  • Le uve Moscato Giallo destinate alla produzione del Vino DOC Terre del Colleoni Passito devono essere sottoposte ad appassimento naturale per almeno 45 giorni.
  • Il Vino DOC Terre del Colleoni Novello deve essere ottenuto mediante procedimento di macerazione carbonica delle uve Franconia, Merlot, Cabernet e Incrocio Terzi.
  • Il Vino Terre del Colleoni Spumante Metodo Classico deve essere sottoposto ad un periodo di permanenza sulle fecce di 15 mesi; per la tipologia Millesimato, il periodo è elevato a 24 mesi.
  • Sulle etichette di ciascuna tipologia di Vino DOC Terre del Colleoni è obbligatorio riportare l'annata di produzione delle uve, ad eclusione della tipologia Spumante. 
  • I Vini DOC Terre del Colleoni Spumante che dovessero riportare l’indicazione dell’annata della vendemmia potranno utilizzare la dicitura “Millesimato”.

4. Produttori di Vino DOC Terre del Colleoni

Con l’utilizzo della DOC Terre del Colleoni i Produttori Vinicoli Lombardi sono orgogliosi di presentare al consumatore un Vino di Qualità che ha più cose da raccontare rispetto ad altri: da dove proviene, come viene lavorato, le origini storiche e le caratteristiche che lo identificano in un territorio ben definito che l'appassionato o l'estimatore potrà maggiormente percepire ed apprezzare durante la Visita alle Cantine che operano nell'ambito di questa denominazione.


5. Abbinamenti gastronomici con il Vino DOC Terre del Colleoni

Aperitivi, antipasti di mare, Primi piatti e secondi di pesce non troppo speziati, crostacei.


6. Storia e Letteratura del Vino DOC Terre del Colleoni

La coltura della vite nel territorio Bergamasco è riferibile al periodo della colonizzazione romana, sebbene alcuni autori la collochino in epoca etrusca. Numerosi in epoca romana sono i riferimenti al culto di Bacco, nella città di Bergamo, come templi a lui dedicati sia all’interno che nei pressi della città.

In linea con le definizioni culturali romane dell’Enotria anche a Bergamo ebbero grande rilevanza i templi dedicato a Bacco e i “Baccanali”. A dimostrazione dell’impronta della cultura romana sul territorio bergamasco il taglio dei boschi di latifoglie diffusissimi nei pressi della Città, che venne inizialmente praticato in epoca Imperiale per far posto ai vigneti.

Riferimenti relativi alla diffusione della vite in territorio bergamasco sono rintracciabili in Plinio, altre tracce sono riferibili a cenni sulle qualità del vino bergamasco fatti da Cesare in occasione del suo passaggio con le legioni in quest’area.

A partire dalla caduta dell’Impero e con le invasioni barbariche, si perdono riferimenti precisi sui patrimoni agricoli, ma sembra che la coltura della vite, come molte altre colture, sia stata momentaneamente abbandonata. Rimane quasi simbolicamente legata ai grandi borghi e alle corti.

Con l’avvento dell’epoca comunale grande interesse e fervore si agita intorno alla vite e al vino e vengono piantumati vigneti. Molti i riferimenti bibliografici sulle consistenze vitate e di come si allevi la vite in provincia di Bergamo da Pier De Crescenzi (1300) a Castelo Castelli (1398).

L’insediamento dei monaci benedettini nella zona di S. Paolo D’Argon e a Pontida, promuove poi il miglioramento delle tecniche viticole ed enologiche. I primi cenni scritti relativi alle varietà coltivate in provincia di Bergamo sono del 1500 a cura di Agostino Gallo; costui elenca e descrive alcune varietà presenti nel bergamasco: Groppelle, Vernacce, Schiave Nere, Besgane, Valtoline, Pignole, Correre, Trebbiane.

Verso la fine del XVIII secolo Tomini Foresti segnala alcune varietà bergamasche coltivate:, ma la prima descrizione con impronta scientifica de epoca pre-filloserica per la provincia di Bergamo risulta essere quella del Prof. Tamaro in merito ai 5 vitigni principali della provincia: Marzemino, Schiava Lombarda, Groppello, Rossera, Rossolo, Pignola, Vernaccia.

Nel 1929 nel catasto agricolo sono riportati i vitigni più diffusi in collina e montagna: Schiava, berzemina, Bonarda, Negriera e Imberghem o Franconia.

Nel 1950 il Dr. Bruno Marangoni nella pubblicazione “Note di viticoltura bergamasca”rileva la presenza diffusa, oltre che dei precedenti anche di Barbera, Merlot, Negrara trentina, Raboso veronese, Sangiovese grosso, Albana. Il Condottiero Bartolomeo Colleoni nasce a Solza, piccolo villaggio sulla sponda bergamasca dell'Adda. In merito alla data di nascita non vi è certezza, anche se una targa bronzea rinvenuta nel suo sepolcro nel 1969 indica la data della morte all’ètà di ottant'anni. A partire da questo dato si può risalire all’anno di nascita, che dovrebbe essere il 1395. Tuttavia in contrapposizione a questa deduzione vi è la biografia del contemporaneo Antonio Corazzano che fu commissionata dallo stesso Colleoni. In questa biografia Cornazzano indicava quale data di nascita l'anno 1400.

La famiglia è di stirpe longobarda, Colleoni è figlio di Paolo e Ricadonna Saiguini de' Valvassori di Medolago e apparteneva alla nobiltà cittadina, come indicava la sua arma araldica, che è del genere delle armi parlanti, cioè di quelle che rappresentano graficamente il cognome. Il condottiero era talmente orgoglioso del proprio cognome da farne il temuto grido di guerra “Coglia, Coglia” cioè “Coglioni, Coglioni” e da continuare a rappresentarli, con turgido realismo, nel suo stemma anche quando vi aggiungerà i gigli d'oro d'Andegavia ovvero d'Angiò e le fasce di Borgogna.

Il Vino DOC Terre del Colleoni ha ottenuto il riconoscimento della Denominazione di Origine Controllata in data 21 febbraio 2011


Additional Info

  • Regione: Lombardia
  • Tipologie: Vino Bianco, Vino Rosso
  • Versioni: Secco - (Vino privo di residuo zuccherino), Dolce - (Vino dolce), Frizzante - (Vino con aggiunta di anidride carbonica), Moscato - (Vino ottenuto con uve aromatiche), Novello - (Vino ottenuto con un rapido processo di vinificazione), Passito - (Vino ottenuto dall'appassimento delle uve), Spumante Extra-brut - (Residuo zuccherino inf. a 6 grammi/litro), Spumante Brut - (Residuo zuccherino inf. a 15 grammi/litro)
  • Denominazione: D.O.C. (Denominazione di Origine Controllata)
Oltre 300 buyers, tra Importatori, Grossisti e Distributori in 70 paesi del mondo, sono le collaborazioni attive di Assovini.it

Assovini

Assovini.it è il sito del Vino e delle Cantine ideato nel 1986 e realizzato da un team di Sommelier con la collaborazione di Enologi e Produttori per diffondere i migliori Vini italiani nel mondo.

  • Referente: Salvo Spedale - Sommelier AIS
  • Telefono: +39 389-2856685
  • Email: info@assovini.it

 

Pubbliche Relazioni