CALOSSSO DOC

Vino a Denominazione di Origine Controllata - Approvato con D.M. 27.09.2011, G.U. 243 del 18.10.2011

Denominazione aggiornata con le ultime modifiche introdotte dal D.M. 07.03.2014


--- Confine regionale    --- Confine provinciale  ♦ Zona di produzione

 


Vino Calosso D.O.C.

La denominazione di origine controllata “Calosso” è riservata ai vini che rispondono alle condizioni e ai requisiti prescritti dal disciplinare di produzione per le seguenti tipologie:

  1. Calosso
  2. Calosso Riserva
  3. Calosso Vigna
  4. Calosso Passarà

1. Tipologie e Uve del Vino DOC Calosso

 

  • Calosso (Vino Rosso)
  • Versioni: Secco
  • => 90% Vitigno Gamba Rossa Nero
  • =< 10% Vitigni a bacca nera idonei alla coltivazione nella regione Piemonte.
  • => 11,50% Vol. Titolo alcolometrico
  • Vino Rosso dal colore rosso rubino con riflessi aranciati con l’invecchiamento odore, delicato, fragrante e sapore armonico, caratteristico.

  • Calosso Riserva (Vino Rosso Invecchiato)
  • Versioni: Secco
  • => 90% Vitigno Gamba Rossa Nero
  • =< 10% Vitigni a bacca nera idonei alla coltivazione nella regione Piemonte.
  • => 12% Vol. Titolo alcolometrico
  • Vino Rosso Invecchiato dal colore rosso rubino con riflessi aranciati con l’invecchiamento, odore delicato, caratteristico e sapore secco, armonico, caratteristico.

  • Calosso Riserva Vigna (Vino Rosso Invecchiato Vigna)
  • Versioni: Secco
  • => 90% Vitigno Gamba Rossa Nero
  • =< 10% Vitigni a bacca nera idonei alla coltivazione nella regione Piemonte.
  • => 12% Vol. Titolo alcolometrico
  • Vino Rosso Invecchiato Vigna dal colore rosso rubino con riflessi aranciati con l’invecchiamento, odore delicato, caratteristico e sapore secco, armonico, caratteristico.

  • Calosso Passarà (Vino Rosso)
  • Versioni: Secco
  • => 90% Vitigno Gamba Rossa Nero
  • =< 10% Vitigni a bacca nera idonei alla coltivazione nella regione Piemonte.
  • => 14% Vol. Titolo alcolometrico
  • Vino Rosso dal colore rosso rubino con riflessi aranciati con l’invecchiamento, odore caratteristico, intenso e sapore caratteristico, armonico, caldo.

__________

(Legenda simboli: > maggiore di; < minore di; >< da-a; = uguale a; => uguale o maggiore di; =< uguale o minore di).


2. Territorio e Zona di produzione del Vino DOC Calosso

L'area geografica vocata alla produzione del Vino DOC Calosso si estende sulle colline astigiane situate tra le Langhe e l'Alto Piemonte, in un territorio adeguatamente ventilato, luminoso e favorevole all'espletamento di tutte le funzioni vegeto-produttive delle vigne.

La Zona di Produzione del Vino DOC Calosso è localizzata in:

  • provincia di Asti e comprende il territorio dei comuni di Calosso, Castagnole delle Lanze e Costigliole D’Asti.

3. Vinificazione e Affinamento del Vino DOC Calosso

Nelle fasi di vinificazione sono ammesse soltanto le pratiche enologiche leali e costanti della zona atte a conferire ai vini le loro peculiari caratteristiche di qualità. Le pratiche enologiche di vinificazione del Vino DOC Calosso prevedono, tra l'altro, che:

  • La resa massima dell’uva in vino DOC Calosso non dovrà essere superiore al 70%; nel caso tali parametri venissero superati entro il limite del 5%, l'eccedenza non potrà avere diritto alla DOC. Oltre detti limiti decade il diritto alla DOC per tutto il prodotto.
  • Le uve destinate alla produzione del Vino DOC Calosso Passarà devono essere sottoposte ad appassimento naturale fino a raggiungere un grado zuccherino di almeno 13,5°.
  • Il vino DOC Calosso deve essere sottoposto ad invecchiamento per almeno 20 mesi.
  • Il vino DOC Calosso Riserva e/o Vigna deve essere sottoposto ad invecchiamento per almeno 30 mesi.
  • Nella designazione dei Vini DOC Calosso può essere menzionata la dizione "Vigna" purchè sia seguita dal relativo toponimo e che siano rispettate determinate pratiche di vinificazione.
  • Sulle etichette di ciascuna tipologia di Vino DOC Calosso è obbligatorio riportare l'annata di produzione delle uve.

4. Produttori di Vino DOC Calosso

Con l’utilizzo della DOC Calosso i Produttori Vinicoli Piemontesi sono orgogliosi di presentare al consumatore un Vino di Qualità che ha più cose da raccontare rispetto ad altri: da dove proviene, come viene lavorato, le origini storiche e le caratteristiche che lo identificano in un territorio ben definito che l'appassionato o l'estimatore potrà maggiormente percepire ed apprezzare durante la Visita alle Cantine che operano nell'ambito di questa denominazione.


5. Abbinamenti gastronomici con il Vino DOC Calosso

Piatti ricchi di sapori e speziati, arrosti, cacciagione, formaggi stagionati.


6. Storia e Letteratura del Vino DOC Calosso

Il Vino DOC Calosso ha ottenuto il riconoscimento della Denominazione di Origine Controllata in data 27 settembre 2011.

Additional Info

  • Regione: Piemonte
  • Tipologie: Vino Rosso
  • Versioni: Secco - (Vino privo di residuo zuccherino), Riserva - (Vino sottoposto ad invecchiamento), Vigna - (Vino che identifica il vigneto in cui è stato prodotto)
  • Denominazione: D.O.C. (Denominazione di Origine Controllata)
Oltre 300 buyers, tra Importatori, Grossisti e Distributori in 70 paesi del mondo, sono le collaborazioni attive di Assovini.it

Assovini

Assovini.it è il sito del Vino e delle Cantine ideato nel 1986 e realizzato da un team di Sommelier con la collaborazione di Enologi e Produttori per diffondere i migliori Vini italiani nel mondo.

  • Referente: Salvo Spedale - Sommelier AIS
  • Telefono: +39 389-2856685
  • Email: info@assovini.it

 

Pubbliche Relazioni