Nebbiolo d'Alba DOC

Vino a Denominazione di Origine Controllata - Approvato con D.P.R. 27.05.1970, G.U. 228 del 09.09.1970 


--- Confine regionale    --- Confine provinciale  ♦ Zona di produzione

 


Nebbiolo d'Alba D.O.C.


1. Tipologie e Uve del Vino Nebbiolo d'Alba

 

  • Nebbiolo d'Alba (Vino Rosso)
  • Versioni: Secco
  • = 100% Vitigno Nebbiolo
  • => 12% Vol. Titolo alcolometrico
  • Vino Rosso dal colore rosso rubino tendente al granato, odore fruttato e caratteristico, dal sapore secco, vellutato ed armonico.

  • Nebbiolo d'Alba Vigna (Vino Rosso Vigna)
  • Versioni: Secco
  • = 100% Vitigno Nebbiolo
  • => 12,50% Vol. Titolo alcolometrico
  • Vino Rosso Vigna dal colore rosso rubino tendente al granato, odore fruttato e caratteristico, dal sapore secco, vellutato ed armonico.

  • Nebbiolo d'Alba Superiore (Vino Rosso)
  • Versioni: Secco
  • = 100% Vitigno Nebbiolo
  • => 12,50% Vol. Titolo alcolometrico
  • Vino Rosso dal colore rosso rubino tendente al granato, odore fruttato e caratteristico con eventuale sentore di legno e sapore secco, vellutato ed armonico.

  • Nebbiolo d'Alba Superiore Vigna (Vino Rosso Vigna)
  • Versioni: Secco
  • = 100% Vitigno Nebbiolo
  • => 13% Vol. Titolo alcolometrico
  • Vino Rosso Vigna dal colore rosso rubino tendente al granato, odore fruttato e caratteristico con eventuale sentore di legno e sapore secco, vellutato ed armonico.

  • Nebbiolo d'Alba Spumante (Vino Rosso Spumante)
  • Versioni: Spumante Brut /Dry /Demi-sec
  • = 100% Vitigno Nebbiolo
  • => 12% Vol. Titolo alcolometrico
  • Vino Rosso Spumante brillante, dalla spuma fine e persistente, colore rosso rubino eventualmente tendente al granato più o meno intenso, odore netto, fruttato e complesso con sentori che ricordano il lievito e la crosta di pane, dal sapore secco, abboccato o amabile, sapido e ben strutturato.

  • Nebbiolo d'Alba Spumante Vigna (Vino Rosso Spumante Vigna)
  • Versioni: Spumante Brut /Dry /Demi-sec
  • = 100% Vitigno Nebbiolo
  • => 11,50% Vol. Titolo alcolometrico
  • Vino Rosso Spumante Vigna brillante, dalla spuma fine e persistente, colore rosso rubino eventualmente tendente al granato più o meno intenso, odore netto, fruttato e complesso con sentori che ricordano il lievito e la crosta di pane, dal sapore secco, abboccato o amabile, sapido e ben strutturato.

  • Nebbiolo d'Alba Spumante Rosè (Vino Rosato Spumante)
  • Versioni: Spumante Brut /Dry /Demi-sec
  • = 100% Vitigno Nebbiolo
  • => 12% Vol. Titolo alcolometrico
  • Vino Rosato Spumante brillante, dalla spuma fine e persistente, colore rosato più o meno intenso, odore netto, fruttato e complesso con sentori che ricordano il lievito e la crosta di pane, dal sapore secco, abboccato o amabile, sapido e ben strutturato.

  • Nebbiolo d'Alba Spumante Rosè Vigna (Vino Rosato Spumante Vigna)
  • Versioni: Spumante Brut /Dry /Demi-sec
  • = 100% Vitigno Nebbiolo
  • => 12% Vol. Titolo alcolometrico
  • Vino Rosato Spumante Vigna brillante, dalla spuma fine e persistente, colore rosato più o meno intenso, odore netto, fruttato e complesso con sentori che ricordano il lievito e la crosta di pane, dal sapore secco, abboccato o amabile, sapido e ben strutturato.

__________

(Legenda simboli: > maggiore di; < minore di; >< da-a; = uguale a; => uguale o maggiore di; =< uguale o minore di).


2. Territorio e Zona di produzione del Vino Nebbiolo d'Alba

L'area geografica vocata alla produzione del Vino DOC Nebbiolo d'Alba si estende sulle colline cuneesi situate sulle sponde destra e sinista del fiume Tanaro, in un territorio adeguatamente ventilato, luminoso e favorevole all'espletamento di tutte le funzioni vegeto-produttive delle vigne.

La Zona di Produzione del Vino DOC Nebbiolo d'Alba è localizzata in:

  • provincia di Cuneo e comprende il territorio dei comuni di Canale, Castellinaldo, Corneliano d’Alba, Monticello d’Alba, Piobesi d’Alba, Priocca, S. Vittoria d’Alba, Vezza d’Alba, Sinio e Govone e, in parte, il territorio dei comuni di Alba, Bra, Baldissero d’Alba, Castagnito, Diano d’Alba, Grinzane Cavour, Guarene, La Morra, Magliano Alfieri, Monchiero, Monforte d’Alba, Montà, Montaldo Roero, Montelupo Albese, Monteu Roero, Novello, Pocapaglia, Roddi, Roddino, S. Stefano Roero, Sommariva Perno e Verduno.

3. Vinificazione e Affinamento del Vino Nebbiolo d'Alba

Nelle fasi di vinificazione sono ammesse soltanto le pratiche enologiche leali e costanti della zona atte a conferire ai vini le loro peculiari caratteristiche di qualità. 

Le pratiche enologiche di vinificazione del Vino DOC Nebbiolo d'Alba prevedono, tra l'altro, che:

  • La resa massima dell’uva in vino DOC Nebbiolo d'Alba non dovrà essere superiore al 70%; nel caso tali parametri venissero superati entro il limite del 5%, l'eccedenza non potrà avere diritto alla DOC. Oltre detti limiti decade il diritto alla DOC per tutto il prodotto.
  • Il Vino Spumante DOC Nebbiolo d'Alba nelle versioni Spumante e Spumante Rosè possono essere elaborati sia con rifermentazione in autoclave (Metodo Martinotti o Charmat), o con rifermentazione in bottiglia (Metodo Classico). Per entrambi occorre seguire le pratiche di vinificazione relative all'affinamento previste per i Vini Spumanti.
  • Il vino DOC Nebbiolo d'Alba deve essere sottoposto ad invecchiamento per almeno 12 mesi.
  • Il vino DOC Nebbiolo d'Alba Superiore deve essere sottoposto ad invecchiamento per 18 mesi, di cui almeno 6 in legno.
  • Il vino DOC Nebbiolo d'Alba Spumante e Spumante Rosè devono essere sottoposti ad invecchiamento per 6 mesi.
  • Nella designazione dei Vini DOC Nebbiolo d'Alba può essere menzionata la dizione "Vigna" purchè sia seguita dal relativo toponimo e che siano rispettate determinate pratiche di vinificazione.
  • Sulle etichette di ciascuna tipologia di Vino DOC Nebbiolo d'Alba è obbligatorio riportare l'annata di produzione delle uve, ad esclusione della tipologia dei Vini Spumante.

4. Produttori di Vino Nebbiolo d'Alba

Con l’utilizzo della DOC Nebbiolo d'Alba i Produttori Vinicoli Piemontesi sono orgogliosi di presentare al consumatore un Vino di Qualità che ha più cose da raccontare rispetto ad altri: da dove proviene, come viene lavorato, le origini storiche e le caratteristiche che lo identificano in un territorio ben definito che l'appassionato o l'estimatore potrà maggiormente percepire ed apprezzare durante la Visita alle Cantine che operano nell'ambito di questa denominazione.


5. Abbinamenti gastronomici con il Vino Nebbiolo d'Alba

Primi al ragù, risotto con sugo di cacciagione, taglierini al sugo d'arrosto, carni rosse arrosto, tacchino ripieno alla piemontese.


6. Storia e Letteratura del Vino Nebbiolo d'Alba

Le radici etimologiche del nome di questo vitigno sono state esplorate dagli storici senza che si sia mai approdati ad una sentenza condivisa: taluni ne ricercano l’origine nell’abbondanza di pruina e altri riconducono le radici del nome Nebbiolo alla posticipazione del periodo della raccolta delle sue uve, ovvero alla comparsa delle prime nebbie che avvisavano dell’incipiente arrivo dell’autunno.

Plinio il Vecchio, nella sua”Naturalis Historia” celebra i fasti vitivinicoli di quella fascia del Piemonte settentrionale increspata da dolci declivi Novaresi. Questa zona ne individua il principale centro di produzione nella località”Agaimium” (Gemme) sulle colline Novaresi. Anche il trattatista “Columella” che nel 1 sec. d.C. riferendosi al Nebbiolo nel “De Rustica” ne descrive “i grappoli di uva nera che danno vino da località fredde”. Giovanni Battista Croce, nel libro “i loro modi di farli” edito nel 1606 e ristampato nel 1609 e nel 1614, cataloga il “Nebiol” tra le varietà diffuse sui pendii esposti al sole e rivolti all’indietro (cioè a sud) della collina Torinese evidenziando come già dalla derivazione del nome Nebbiolo da “Nobil” (Nobile).

Il Vino DOC Nebbiolo d'Alba ha ottenuto il riconoscimento della Denominazione di Origine Controllata in data 27 maggio 1970.


Additional Info

  • Regione: Piemonte
  • Tipologie: Vino Rosso, Vino Rosato
  • Versioni: Riserva - (Vino sottoposto ad invecchiamento), Superiore - (Vino avente maggiore titolo alcolometrico), Vendemmia Tardiva - (Vino ottenuto dalla sovramaturazione delle uve), Vigna - (Vino che identifica il vigneto in cui è stato prodotto)
  • Denominazione: D.O.C. (Denominazione di Origine Controllata)
Oltre 300 buyers, tra Importatori, Grossisti e Distributori in 70 paesi del mondo, sono le collaborazioni attive di Assovini.it

Assovini

Assovini.it è il sito del Vino e delle Cantine ideato nel 1986 e realizzato da un team di Sommelier con la collaborazione di Enologi e Produttori per diffondere i migliori Vini italiani nel mondo.

  • Referente: Salvo Spedale - Sommelier AIS
  • Telefono: +39 389-2856685
  • Email: info@assovini.it

 

Pubbliche Relazioni