Pinerolese DOC

Vino a Denominazione di Origine Controllata - Approvato con D.M. 12.09.1996, G.U. 227 del 27.09.1996 


--- Confine regionale    --- Confine provinciale  ♦ Zona di produzione

 


Pinerolese D.O.C.


1. Tipologie e Uve del Vino DOC Pinerolese

 

  • Pinerolese Rosso (Vino Rosso)
  • Versioni: Secco
  • => 50% Vitigni Barbera, Bonarda, Nebbiolo, Chatus, da soli o congiuntamente;
  • =< 50% Vitigni a bacca nera idonei alla coltivazione nella regione Piemonte.
  • => 10% Vol. Titolo alcolometrico
  • Vino Rosso dal colore rosso rubino piu' o meno intenso, odore intenso, caratteristico, vinoso e sapore asciutto, armonico.

  • Pinerolese Rosato (Vino Rosato)
  • Versioni: Secco
  • => 50% Vitigni Barbera, Bonarda, Nebbiolo, Chatus, da soli o congiuntamente;
  • =< 50% Vitigni a bacca nera idonei alla coltivazione nella regione Piemonte.
  • => 10% Vol. Titolo alcolometrico
  • Vino Rosso dal colore rosato o rubino chiaro, odore delicato, gradevole, vinoso e sapore asciutto, armonico.

  • Pinerolese Barbera (Vino Rosso)
  • Versioni: Secco
  • => 85% Vitigno Barbera
  • =< 15% Vitigni a bacca nera idonei alla coltivazione nella regione Piemonte.
  • => 10,50% Vol. Titolo alcolometrico
  • Vino Rosso dal colore rosso rubino carico, odore vinoso, intenso e sapore secco, fresco, caratteristico.

  • Pinerolese Bonarda (Vino Rosso)
  • Versioni: Secco
  • => 85% Vitigno Bonarda Piemontese
  • =< 15% Vitigni a bacca nera idonei alla coltivazione nella regione Piemonte.
  • => 11% Vol. Titolo alcolometrico
  • Vino Rosso dal colore rosso rubino, odore vinoso caratteristico, intenso e sapore morbido e fresco.

  • Pinerolese Freisa (Vino Rosso)
  • Versioni: Secco
  • => 85% Vitigno Freisa
  • =< 15% Vitigni a bacca nera idonei alla coltivazione nella regione Piemonte.
  • => 10,50% Vol. Titolo alcolometrico
  • Vino Rosso dal colore rosso rubino intenso, odore caratteristico vinoso, intenso e sapore fresco, talvolta vivace.

  • Pinerolese Dolcetto (Vino Rosso)
  • Versioni: Secco
  • => 85% Vitigno Dolcetto
  • =< 15% Vitigni a bacca nera idonei alla coltivazione nella regione Piemonte.
  • => 10,50% Vol. Titolo alcolometrico
  • Vino Rosso dal colore rosso rubino con riflessi violacei, odore delicato, vinoso e sapore secco, morbido e fresco.

  • Pinerolese Doux d'Henry (Vino Rosato)
  • Versioni: Secco /Abboccato
  • => 85% Vitigno Doux d'Henry
  • =< 15% Vitigni a bacca nera idonei alla coltivazione nella regione Piemonte.
  • => 10% Vol. Titolo alcolometrico
  • Vino Rosato dal colore rosato piu' o meno intenso, odore fresco, fruttato, gradevole e sapore morbido, armonioso, talvolta abboccato.

  • Pinerolese Ramiè (Vino Rosso)
  • Versioni: Secco
  • => 60% Vitigni Avanà, Avarengo, Chatus e Becuet, da soli o congiuntamente;
  • =< 40% Vitigni a bacca nera idonei alla coltivazione nella regione Piemonte.
  • => 10% Vol. Titolo alcolometrico
  • Vino Rosso dal colore rosso piu' o meno intenso, odore caratteristico, fresco, delicato e sapore asciutto, armonioso.

__________

(Legenda simboli: > maggiore di; < minore di; >< da-a; = uguale a; => uguale o maggiore di; =< uguale o minore di).


2. Territorio e Zona di produzione del Vino DOC Pinerolese

L'area geografica vocata alla produzione del Vino DOC Pinerolese si estende sulle colline torinesi situate ai piedi delle Alpi Cozie e allo sbocco in pianura della Val Chisone, in un territorio adeguatamente ventilato, luminoso e favorevole all'espletamento di tutte le funzioni vegeto-produttive delle vigne.

  • La Zona di Produzione del Vino DOC Pinerolese nelle versioni Rosso, Rosato, Barbera, Bonarda, Freisa, Dolcetto e Doux d'Henry è localizzata in:
    • provincia di Torino e comprende il territorio dei comuni di Angrogna, Bibiana , Bobbio Pellice, Bricherasio, Buriasco, Campiglione Fenile, Cantalupa, Cavour, Cumiana, Frossasco, Garzigliana, Inverso Pinasca, Luserna San Giovanni, Lusernetta, Macello, Osasco, Pinasca, Pinerolo, Perosa Argentina, Pomaretto, Porte, Perrero, Pramollo, Prarostino, Roletto, Rorà, San Germano Ghisone, San Pietro Val Lemina, San Secondo di Pinerolo, Torre Pellice, Villar Pellice e Villar Perosa.
    • provincia di Cuneo e comprende il territorio dei comuni di Bagnolo e Barge.
  • La Zona di Produzione del Vino DOC Pinerolese Ramiè è localizzata in:
    • provincia di Torino e comprende il territorio dei comuni di Pomaretto e Perosa Argentina.

3. Vinificazione e Affinamento del Vino DOC Pinerolese

Nelle fasi di vinificazione sono ammesse soltanto le pratiche enologiche leali e costanti della zona atte a conferire ai vini le loro peculiari caratteristiche di qualità. 

Le pratiche enologiche di vinificazione del Vino DOC Pinerolese prevedono, tra l'altro, che:

  • La resa massima dell’uva in vino DOC Pinerolese non dovrà essere superiore al 70%; nel caso tali parametri venissero superati entro il limite del 5%, l'eccedenza non potrà avere diritto alla DOC. Oltre detti limiti decade il diritto alla DOC per tutto il prodotto.
  • Sulle etichette di ciascuna tipologia di Vino DOC Pinerolese è obbligatorio riportare l'annata di produzione delle uve.

4. Produttori di Vino DOC Pinerolese

Con l’utilizzo della DOC Pinerolese i Produttori Vinicoli Piemontesi sono orgogliosi di presentare al consumatore un Vino di Qualità che ha più cose da raccontare rispetto ad altri: da dove proviene, come viene lavorato, le origini storiche e le caratteristiche che lo identificano in un territorio ben definito che l'appassionato o l'estimatore potrà maggiormente percepire ed apprezzare durante la Visita alle Cantine che operano nell'ambito di questa denominazione.


5. Abbinamenti gastronomici con il Vino DOC Pinerolese

Carni di coniglio, di vitello e agnello, formaggi tipici piemontesi (Bettelmatt, Raschera, Bra, Toma piemontese).


6. Storia e Letteratura del Vino DOC Pinerolese

Già nel 1200, secondo le testimonianze dell'epoca, la zona era ricca di vigneti quali il nebbiolo ed il pregiato doux d'Henry così chiamato in onore di Enrico IV. Tra i vitigni più diffusi erano, ed in parte sono tuttora il Plassa, l'Avarengo, il Doux d'Henry e l'Avanà.

Nel 1800 il “Doux d’Henry” nero veniva considerato un ottimo vitigno per la vinificazione ma per questo scopo è stato utilizzato poco in purezza, preferendosi la miscelazione con altre varietà della zona o, addirittura la sua commercializzazione come uva da tavola in virtù dei grappoli piuttosto lassi che nelle buone annate raggiungono dimensioni rilevanti con acini grandi caratterizzati da una buona serbevolezza.

Risulta difficile dare una spiegazione per un nome tanto originale; lo si vorrebbe far risalire al nome del Re di Francia Enrico IV che, come riportano testi storici, durante una permanenza sul territorio pedemontano all’inizio del 1600 per la firma di un trattato con Carlo Emanuele I di savoia, ebbe occasione di degustare un vino amabile che lo entusiasmò: da questo episodio deriverebbe il nome di “dolce d’Enrico”.

Il Vino DOC Pinerolese ha ottenuto il riconoscimento della Denominazione di Origine Controllata in data 12 settembre 1996.


Additional Info

  • Regione: Piemonte
  • Tipologie: Vino Rosso, Vino Rosato
  • Versioni: Secco - (Vino privo di residuo zuccherino), Abboccato - (Vino leggermente dolce)
  • Denominazione: D.O.C. (Denominazione di Origine Controllata)
Oltre 300 buyers, tra Importatori, Grossisti e Distributori in 70 paesi del mondo, sono le collaborazioni attive di Assovini.it

Assovini

Assovini.it è il sito del Vino e delle Cantine ideato nel 1986 e realizzato da un team di Sommelier con la collaborazione di Enologi e Produttori per diffondere i migliori Vini italiani nel mondo.

  • Referente: Salvo Spedale - Sommelier AIS
  • Telefono: +39 389-2856685
  • Email: info@assovini.it

 

Pubbliche Relazioni