Strevi DOC

Vino a Denominazione di Origine Controllata - Approvato con D.M. 06.07.2005, G.U. 163 del 15.07.2005 


--- Confine regionale    --- Confine provinciale  ♦ Zona di produzione

 


Strevi D.O.C.


1. Tipologie e Uve del Vino DOC Strevi

 

  • Strevi Passito (Vino Bianco Passito)
  • Versioni: Dolce
  • = 100% Vitigno Moscato Bianco
  • => 20% Vol. Titolo alcolometrico
  • Vino Bianco Passito dal colore giallo oro piu' o meno intenso con eventuali riflessi ambrati, odore ampio e caratteristico, dal sapore dolce, armonico, caratteristico, talvolta con predominanza di frutti maturi.

  • Strevi Passito Vigna (Vino Bianco Passito Vigna)
  • Versioni: Dolce
  • = 100% Vitigno Moscato Bianco
  • => 20% Vol. Titolo alcolometrico
  • Vino Bianco Passito Vigna dal colore giallo oro piu' o meno intenso con eventuali riflessi ambrati, odore ampio e caratteristico, dal sapore dolce, armonico, caratteristico, talvolta con predominanza di frutti maturi.

__________

(Legenda simboli: > maggiore di; < minore di; >< da-a; = uguale a; => uguale o maggiore di; =< uguale o minore di).


2. Territorio e Zona di produzione  del Vino DOC Strevi

L'area geografica vocata alla produzione del Vino DOC Strevi Passito si estende sulle colline della Valle del Bagnario, situate in prossimità del fiume Bormida, in un territorio adeguatamente ventilato, luminoso e favorevole all'espletamento di tutte le funzioni vegeto-produttive delle vigne.

La Zona di Produzione del Vino DOC Strevi Passito è localizzata in:

  • provincia di Alessandria e comprende il territorio del comune di Strevi.

3. Vinificazione e Affinamento del Vino DOC Strevi

Nelle fasi di vinificazione sono ammesse soltanto le pratiche enologiche leali e costanti della zona atte a conferire ai vini le loro peculiari caratteristiche di qualità. 

Le pratiche enologiche di vinificazione del Vino DOC Strevi prevedono, tra l'altro, che:

  • La resa massima dell’uva in vino DOC Strevi Passito non dovrà essere superiore al 50%.
  • Le uve destinate alla produzione del Vino DOC Strevi Passito devono essere sottoposte ad appassimento naturale all'aria aperta, su graticci o in locali idonei.
  • Il vino DOC Strevi Passito deve essere sottoposto ad invecchiamento e affinamento per almeno 24 mesi.
  • Nella designazione dei Vini DOC Strevi Passito può essere menzionata la dizione "Vigna" purchè sia seguita dal relativo toponimo e che siano rispettate determinate pratiche di vinificazione.
  • Sulle etichette di ciascuna tipologia di Vino DOC Strevi Passito è obbligatorio riportare l'annata di produzione delle uve.

4. Produttori di Vino DOC Strevi

Con l’utilizzo della DOC Strevi i Produttori Vinicoli Piemontesi sono orgogliosi di presentare al consumatore un Vino di Qualità che ha più cose da raccontare rispetto ad altri: da dove proviene, come viene lavorato, le origini storiche e le caratteristiche che lo identificano in un territorio ben definito che l'appassionato o l'estimatore potrà maggiormente percepire ed apprezzare durante la Visita alle Cantine che operano nell'ambito di questa denominazione.


5. Abbinamenti gastronomici con il Vino DOC Strevi

Amaretti, pasticceria secca, formaggi erborinati.


6. Storia e Letteratura del Vino DOC Strevi

Il clima, i terreni, l'altezza e la conformazione delle colline, che influiscono sulle caratteristiche delle uve e del vino, hanno portato Strevi ad occupare un posto importante nel raffinato mondo del Moscato.

Raffinatezza che si incontra anche nella Valle Bagnario, conosciuta per il Passito di Moscato e sino ad una decina di anni fa chiamata ironicamente "valle degli sceicchi", perché i viticoltori che possedevano vigne su questi terreni erano i più ricchi della zona.

Per produrre il Moscato Passito della Valle Bagnario vengono scelti i fiori della vendemmia (effettuata rigorosamente in cassetta), ovvero i grappoli più sani e si sistemano su graticci ad appassire. A novembre si pigiano e si mettono a fermentare con parte delle bucce, pulite dei vinaccioli e delle scorie.

Nonostante le caratteristiche uniche e il forte legame con la tradizione, il Passito di Valle Bagnario stava rischiando di scomparire: troppo lavoro, scarsa remunerazione rispetto all'impegno profuso, troppo anziani i viticoltori rimasti. Ma per fortuna, l'ottenimento della denominazione DOC per il "Vino Passito di Moscato Strevi" ha dato una svolta a tutto il comparto vinicolo e con la fondazione del Consorzio, che riunisce tutti i produttori, è partita una serie di sperimentazioni e degustazioni per poter ottenere un grande vino.

Il Vino DOC Strevi Passito ha ottenuto il riconoscimento della Denominazione di Origine Controllata in data 6 luglio 2005.


Additional Info

  • Regione: Piemonte
  • Tipologie: Vino Bianco
  • Versioni: Dolce - (Vino dolce), Passito - (Vino ottenuto dall'appassimento delle uve), Vigna - (Vino che identifica il vigneto in cui è stato prodotto)
  • Denominazione: D.O.C. (Denominazione di Origine Controllata)
Oltre 300 buyers, tra Importatori, Grossisti e Distributori in 70 paesi del mondo, sono le collaborazioni attive di Assovini.it

Assovini

Assovini.it è il sito del Vino e delle Cantine ideato nel 1986 e realizzato da un team di Sommelier con la collaborazione di Enologi e Produttori per diffondere i migliori Vini italiani nel mondo.

  • Referente: Salvo Spedale - Sommelier AIS
  • Telefono: +39 389-2856685
  • Email: info@assovini.it

 

Pubbliche Relazioni