Mandrolisai DOC

Vino a Denominazione di Origine Controllata - Approvato con D.P.R. 06.06.1981, G.U. 44 del 15.02.1982 


--- Confine regionale    --- Confine provinciale  ♦ Zona di produzione

 


Mandrolisai D.O.C.


1. Tipologie e Uve del Vino DOC Mandrolisai

 

  • Mandrolisai Rosso (Vino Rosso)
  • Versioni: Secco
  • => 35% Vitigno Bovale Sardo
  • >< 20-35% Vitigno Cannonau
  • >< 20-35% Vitigno Monica
  • =< 10% Vitigni a bacca nera idonei alla coltivazione nella regione Sardegna.
  • => 11,50% Vol. Titolo alcolometrico
  • Vino Rosso dal colore rosso rubino tendente al rosso arancione con l'invecchiamento, odore vinoso, con profumo caratteristico e gradevole e sapore asciutto, sapido, con retrogusto amarognolo.

  • Mandrolisai Rosso Superiore (Vino Rosso Superiore)
  • Versioni: Secco
  • => 35% Vitigno Bovale Sardo
  • >< 20-35% Vitigno Cannonau
  • >< 20-35% Vitigno Monica
  • =< 10% Vitigni a bacca nera idonei alla coltivazione nella regione Sardegna.
  • => 12,50% Vol. Titolo alcolometrico
  • Vino Rosso Superiore dal colore rosso rubino tendente al rosso arancione con l'invecchiamento, odore vinoso, con profumo caratteristico e gradevole, dal sapore asciutto, sapido, con retrogusto amarognolo.

  • Mandrolisai Rosato (Vino Rosato)
  • Versioni: Secco
  • => 35% Vitigno Bovale Sardo
  • >< 20-35% Vitigno Cannonau
  • >< 20-35% Vitigno Monica
  • =< 10% Vitigni a bacca nera idonei alla coltivazione nella regione Sardegna.
  • => 11,50% Vol. Titolo alcolometrico
  • Vino Rosato dal colore rosato tendente al cerasuolo, odore vinoso con profumo caratteristico e gradevole, dal sapore asciutto, sapido con retrogusto gradevolmente amarognolo, armonico, vellutato caratteristico.

__________

(Legenda simboli: > maggiore di; < minore di; >< da-a; = uguale a; => uguale o maggiore di; =< uguale o minore di).


2. Territorio e Zona di produzione del Vino DOC Mandrolisai

L'area geografica vocata alla produzione del Vino DOC Mandrolisai si estende sui terreni dell'omonima regione del Mandrolisai situata nella zona centrale della Sardegna, in un territorio di alta collina, soleggiato, ben esposto, con temperature ottimali e buone escursioni termiche, ideali per la produzione delle uve delle varietà che concorrono alla formazione di questo caratteristico vino.

La Zona di Produzione del Vino DOC Mandrolisai è localizzata in:

  • provincia di Nuoro e comprende il territorio dei comuni di Ortueri, Atzara, Sorgono, Tonara, Desulo e Meana Sardo.
  • provincia di Oristano e comprende il territorio del comune di Samugheo.

3. Vinificazione e Affinamento del Vino DOC Mandrolisai

Nelle fasi di vinificazione sono ammesse soltanto le pratiche enologiche leali e costanti della zona atte a conferire ai vini le loro peculiari caratteristiche di qualità. 

Le pratiche enologiche di vinificazione del Vino DOC Mandrolisai prevedono, tra l'altro, che:

  • La resa massima dell’uva in vino DOC Mandrolisai Rosso non dovrà essere superiore al 70% e al 65% per la tipologia di vino Rosato.
  • Il vino DOC Mandrolisai con menzione Superiore deve essere sottoposto ad invecchiamento per almeno 24 mesi, di cui almeno 12 in botti di legno.
  • Sulle etichette di ciascuna tipologia di Vino DOC Mandrolisai è consentito far precedere alla denominazione del vino il nome geografico "Sardegna".
  • Sulle etichette di ciascuna tipologia di Vino DOC Mandrolisai è obbligatorio riportare l'annata di produzione delle uve.

4. Produttori di Vino DOC Mandrolisai

Con l’utilizzo della DOC Mandrolisai i Produttori Vinicoli Sardi sono orgogliosi di presentare al consumatore un Vino di Qualità che ha più cose da raccontare rispetto ad altri: da dove proviene, come viene lavorato, le origini storiche e le caratteristiche che lo identificano in un territorio ben definito che l'appassionato o l'estimatore potrà maggiormente percepire ed apprezzare durante la Visita alle Cantine che operano nell'ambito di questa denominazione.


5. Abbinamenti gastronomici con il Vino DOC Mandrolisai

Antipasti di salumi molto saporiti, primi piatti al ragù di carni saporite, grigliate di carni suine, maialetti allo spiedo alla sarda.


6. Storia e Letteratura del Vino DOC Mandrolisai

Secondo accreditati autori il Bovale sardo, localmente denominato “Muristellu”, che costituisce la base ampelografica del Mandrolisai con Monica e Cannonau, sarebbe stato coltivato prima che in Sardegna, in Spagna ed in Francia. Il Prof. Sante Cettolini, già direttore della Regia Scuola di Viticoltura ed Enologia di Cagliari sostiene che il “Muristellu” sardo provenga dal “Morastel” spagnolo, che quindi dalla Spagna sia stato importato ed in Francia ed in Sardegna. Il Muristellu quindi potrebbe essere stato introdotto in Sardegna dalla Penisola Iberica, nel periodo della dominazione aragonese e quindi a tale epoca almeno risale la sua coltivazione da parte dei viticoltori sardi.

In epoca successiva il Gemelli nel suo Rifiorimento della Sardegna (anno 1776) fa menzione del Muristellu, considerandolo come un vitigno in grado di fornire un vino di qualità. Il vitigno Muristellu ha sempre goduto di buona fama tra i viticoltori isolani al punto che, dopo il flagello della fillossera abbattutosi in Sardegna a cavallo dei secoli XIX e XX, è stato ricoltivato su piede americano in misura almeno pari che in passato, andandosi maggiormente a concentrare nel Sassarese ed al centro dell’Isola nella regione del Mandrolisai.

I viticoltori della zona nel 1950 decisero di unire le forze per migliorare la produzione e l'immagine del loro vino e costituirono la Cantina del Mandrolisai, che ha determinato un significativo sviluppo dell'industria enologica della zona tradizionale della Sardegna centrale interessata dalla produzione della DOC “Mandrolisai”.

Recentemente sono sorte aziende vitivinicole private che, nel trasformare le aziende di tradizione familiare e consorziandosi tra loro, promuovono il vino a DOC Mandrolisai in un'ottica di marketing territoriale.

Il Vino DOC Mandrolisai ha ottenuto il riconoscimento della Denominazione di Origine Controllata in data 6 giugno 1981.


Additional Info

  • Regione: Sardegna
  • Tipologie: Vino Rosso, Vino Rosato
  • Versioni: Secco - (Vino privo di residuo zuccherino), Superiore - (Vino avente maggiore titolo alcolometrico)
  • Denominazione: D.O.C. (Denominazione di Origine Controllata)
Oltre 300 buyers, tra Importatori, Grossisti e Distributori in 70 paesi del mondo, sono le collaborazioni attive di Assovini.it

Assovini

Assovini.it è il sito del Vino e delle Cantine ideato nel 1986 e realizzato da un team di Sommelier con la collaborazione di Enologi e Produttori per diffondere i migliori Vini italiani nel mondo.

  • Referente: Salvo Spedale - Sommelier AIS
  • Telefono: +39 389-2856685
  • Email: info@assovini.it

 

Pubbliche Relazioni