Strada del Vino sul Percorso della Targa Florio

 

STRADA DEL VINO SUL PERCORSO DELLA TARGA FLORIO

La Strada dei vini sul percorso della Targa Florio insiste sulla Sicilia settentrionale in un’area a ridosso del Parco delle Madonie interessata dalla Doc Contea di Sclafani e dalla Igt Fontanarossa. Si tratta di un territorio caratterizzato da una forte identità storico culturale e da importanti risorse naturalistiche ed ambientali che godono di una articolata rete viaria che ha tra le sue peculiarità la presenza del percorso della Targa Florio, la storica competizione automobilistica.

All’interno della Strada sono stati individuati tre percorsi: Doc Contea di Sclafani, Natura Doc Sicilia e Targa Igt Fontanarossa.

Nel primo percorso la Strada si sviluppa lungo l’ itinerario che attraversa l’abitato di Cefalù, Campofelice di Roccella, Cerda, Sclafani Bagni, Caltavuturo, Valledolmo, Vallelunga Pratameno e riveste grande interesse dal punto di vista storico e turistico per la presenza di importanti e rinomati monumenti: dalla cattedrale di Cefalù alla area archeologica di Imera, dai centri storici dei comuni attraversati, alle architetture rurali che caratterizzano il territorio. L’itinerario attraversa luoghi di interesse paesaggistico e naturalistico come il Bosco di Granza e della Favara, il Parco delle Madonie nei pressi di Sclafani Bagni, e si sviluppa attraversando la Doc della Contea di Sclafani caratterizzata dal paesaggio rurale tipico dell’area.

Nel percorso Natura Doc Sicilia, l’itinerario attraversa l’abitato di Cefalù, Isnello, Collesano, Scillato, Polizzi Generosa, Castellana Sicula, Petralia Sottana, Petralia Soprana, Geraci Siculo e Castelbuono. La zona riveste grande interesse dal punto di vista naturalistico perché attraversa e circoscrive l’intera area del parco delle Madonie. Il percorso è, dunque, caratterizzato dall’ambiente naturale, dalla presenza di vaste aree boschive ed è qualificato inoltre dalle notevoli presenze storico culturali proprie dei centri storici dei comuni interessati dal percorso.

E per finire il percorso Targa Igt Fontanarossa - Doc Contea di Sclafani. L’itinerario si articola sul percorso della Targa Florio ed è caratterizzato dalla presenza di memorie storiche legate alla manifestazione sportiva che negli anni ha connotato la viabilità dell’area. Si ricorda la presenza delle tribune di Cerda (Floriopoli) che costruiscono ancora oggi un elemento di attrazione per il turismo sportivo. La zona riveste grande interesse anche dal punto di vista naturalistico: attraversa, infatti, il Parco delle Madonie e le zone vincolate Sic/Zps (Siti di importanza comunitaria/Zone di protezione speciale) Bosco di Granza e della Favara caratterizzate da un ambiente naturale di rara bellezza e da vaste aree boschive. L’interesse del percorso è garantito anche dalla presenza di importanti siti storico-culturali nei centri storici dei paesi attraversati dall’itinerario.


 

ITINERARIO TEST - TOUR DELLE MADONIE TRA BORGHI E VIGNETI

Percorso:

  • Ore 9.00 - Cefalù, Hotel Sea Palace
  • Ore 9.30 - Visita Cantina Abbazia Santa Anastasia
  • Ore 12.00 - Castelbuono, Pranzo e visita del borgo
  • Ore 15.30 - Gangi
  • Ore 18.00 - Collesano
  • Ore 20.30 - Cefalù, Hotel Sea Palace

La giornata sarà dedicata alla visita della Cantina Abbazia Santa Anastasia con degustazione di alcuni vini, e alle impegnative strade delle Madonie, sulle orme dei piloti che si sono sfidati in quella che da molti viene identificata come la più antica ed affascinante gara del mondo.

La prima tappa sarà effettuata nell'antico borgo di Castelbuono, con il famoso "Castello dei Ventimiglia", la sontuosa "Cappella Palatina" e la "Torre dell'Orologio". Lungo le viene del centro storico, sarà possibile degustare prodoto Slow Food Biologici e, in particolare la pregiata "manna". Nota come l'oro bianco di Sicilia, la manna viene ottenuta dalla coltivazione di alcune varietà di frassino, grazie alla sapiente arte dell'ultima generazione di frassinicoltori che mantiene ancora in vita il prezioso patrimonio culturale legato al mondo dell'antico mestiere dello "Ntaccaluòru".

Restando in tema di bontà gastronomiche, immancabile la tappa presso la pasticceria artigianale "Fiasconaro", famosa in tutto il mondo per l'eccellenza dei suoi panettoni e dei dolci siciliani tipici. Una curiosità che potrà far sorridere molti dei visitatori abituati oramail ai ritmi frenetici della vita di tutti i giorni ma che rappresenta la normalità in un borgo "in miniatura" come Castelbuono, la presenza degli "asinelli netturbini" che raccolgono ogni mattina i sacchetti tra le viuzze più strette, lì dove le macchine non possono addentrarsi.

Il tour procede ancora con la visita del suggestivo borgo di Gangi, vincitore nel 2014 del concorso nazionale "Borgo dei Borghi", con sosta presso i punti panoramici e quelli di interesse artistico, come il settecentesco "Palazzo Bongiorno" ed il "Palazzo Sgadari", sede del museo civico.

Sempre ripercorrendo i miti della Targa Florio, i visitatori raggiungeranno il "Museo della Targa Florio" di Collesano per ammirare i preziosi cimeli dell'antica gara automobilistica di cui Collesano rappresenta una delle tappe principali. A chiusura della giornata, la cena di gala nel ristorante annesso all'Hotel Sea Palace.

Oltre 300 buyers, tra Importatori, Grossisti e Distributori in 70 paesi del mondo, sono le collaborazioni attive di Assovini.it

Assovini

Assovini.it è il sito del Vino e delle Cantine ideato nel 1986 e realizzato da un team di Sommelier con la collaborazione di Enologi e Produttori per diffondere i migliori Vini italiani nel mondo.

  • Referente: Salvo Spedale - Sommelier AIS
  • Telefono: +39 389-2856685
  • Email: info@assovini.it

 

Pubbliche Relazioni