MERLARA DOC

  • Vino a Denominazione di Origine Controllata - Approvato con D.M. 13.07.2000, G.U. 178 del 01.08.2000
  • Denominazione aggiornata con le ultime modifiche introdotte dal D.M. 07.03.2014 

--- Confine regionale    --- Confine provinciale  ♦ Zona di produzione

 


Vino Merlara D.O.C.

La denominazione di origine controllata “Merlara” è riservata ai vini che rispondono alle condizioni e ai requisiti prescritti dal disciplinare di produzione per le seguenti tipologie:

  1. Bianco, anche nella tipologia Frizzante
  2. Tai (da uve Tocai Friulano)
  3. Malvasia (da Malvasia Istriana)
  4. Chardonnay, anche nella tipologia Frizzante
  5. Pinot Grigio
  6. Pinot Bianco
  7. Riesling (da Riesling italico e/o Riesling)
  8. Rosso, anche nella tipologia Novello
  9. Merlot
  10. Cabernet Sauvignon
  11. Cabernet (da Cabernet Franc e/o Cabernet Sauvignon e/o Carmenère)
  12. Refosco dal Peduncolo Rosso (o semplicemente Refosco)
  13. Raboso (da Raboso Piave e/o Raboso Veronese)
  14. Marzemino Frizzante

1. Tipologie e Uve del Vino DOC Merlara

 

  • Merlara Bianco (Vino Bianco)
  • Versioni: Secco
  • >< 50-70% Vitigno Tai
  • =< 50% Vitigni Malvasia, Chardonnay, Pinot grigio, Pinot bianco e Riesling, da soli o congiuntamente.
  • => 11% Vol. Titolo alcolometrico
  • Vino Bianco dal colore giallo paglierino a volte tendente al verdognolo, odore vinoso con caratteristico profumo intenso e delicato, e sapore asciutto, di medio corpo, ma armonico, leggermente amarognolo.

  • Merlara Bianco Frizzante (Vino Bianco Frizzante)
  • Versioni: Secco
  • >< 50-70% Vitigno Tai
  • =< 50% Vitigni Malvasia, Chardonnay, Pinot grigio, Pinot bianco e Riesling, da soli o congiuntamente.
  • => 11% Vol. Titolo alcolometrico
  • Vino Bianco Frizzante dalla spuma fine ed evanescente, colore giallo paglierino, a volte verdognolo, brillante, odore vinoso con caratteristico profumo intenso e delicato, dal sapore di medio corpo, aromatico, leggermente amarognolo.

  • Merlara Tai (Vino Bianco)
  • Versioni: Secco
  • => 85% Vitigno Tocai Friulano
  • =< 15% Vitigni a bacca bianca idonei alla coltivazione nelle province di Verona e Padova.
  • => 11% Vol. Titolo alcolometrico
  • Vino Bianco dal colore  giallo paglierino con riflessi verdognoli, odore intenso, tipico e sapore asciutto, pieno, morbido.

  • Merlara Malvasia (Vino Bianco)
  • Versioni: Secco
  • => 85% Vitigno Malvasia Istriana
  • =< 15% Vitigni a bacca bianca idonei alla coltivazione nelle province di Verona e Padova.
  • => 11% Vol. Titolo alcolometrico
  • Vino Bianco dal colore giallo paglierino, odore intenso, tipico, leggermente aromatico e sapore asciutto, pieno, morbido.

  • Merlara Chardonnay (Vino Bianco)
  • Versioni: Secco
  • => 85% Vitigno Chardonnay
  • =< 15% Vitigni a bacca bianca idonei alla coltivazione nelle province di Verona e Padova.
  • => 11% Vol. Titolo alcolometrico
  • Vino Bianco dal colore giallo paglierino, odore intenso, tipico, leggermente aromatico e sapore asciutto, pieno, morbido.

  • Merlara  Pinot Grigio (Vino Bianco)
  • Versioni: Secco
  • => 85% Vitigno Pinot grigio
  • =< 15% Vitigni a bacca bianca idonei alla coltivazione nelle province di Verona e Padova.
  • => 11% Vol. Titolo alcolometrico
  • Vino Bianco dal colore giallo paglierino con o senza riflessi ramati, odore intenso, tipico, leggermente aromatico e sapore asciutto, pieno, morbido.

  • Merlara  Pinot Bianco (Vino Bianco)
  • Versioni: Secco
  • => 85% Vitigno  Pinot bianco
  • =< 15% Vitigni a bacca bianca idonei alla coltivazione nelle province di Verona e Padova.
  • => 11% Vol. Titolo alcolometrico
  • Vino Bianco dal colore giallo paglierino scarico, odore delicato, caratteristico e sapore asciutto, pieno, morbido, armonico.

  • Merlara Riesling (Vino Bianco)
  • Versioni: Secco
  • => 85% Vitigni Riesling italico, Riesling renano, da soli o congiuntamente. 
  • =< 15% Vitigni a bacca bianca idonei alla coltivazione nelle province di Verona e Padova.
  • => 11,50% Vol. Titolo alcolometrico
  • Vino Bianco dal colore giallo paglierino più o meno carico, odore fine, delicato, leggermente aromatico e sapore asciutto, piacevolmente acidulo.

  • Merlara Rosso (Vino Rosso)
  • Versioni: Secco
  • >< 50-70% Vitigno Merlot
  • =< 50% Vitigni Cabernet, Cabernet Sauvignon, Carmenère, Refosco dal peduncolo rosso, Raboso (da Raboso Piave e/o Raboso veronese), Marzemino, da soli o congiuntamente.
  • => 11% Vol. Titolo alcolometrico
  • Vino Rosso dal colore rosso rubino, odore vinoso, intenso e delicato, dal sapore asciutto di medio corpo e armonico.

  • Merlara Rosso Novello (Vino Rosso Novello)
  • Versioni: Secco
  • >< 50-70% Vitigno Merlot
  • =< 50% Vitigni Cabernet, Cabernet Sauvignon, Carmenère, Refosco dal peduncolo rosso, Raboso (da Raboso Piave e/o Raboso veronese), Marzemino, da soli o congiuntamente.
  • => 12% Vol. Titolo alcolometrico
  • Vino Rosso Novello dal colore rosso rubino con riflessi violacei, odore fruttato, vinoso, tipico e sapore asciutto, leggermente aromatico e acidulo, caratteristico, morbido.

  • Merlara Merlot (Vino Rosso)
  • Versioni: Secco
  • => 85% Vitigno Merlot
  • =< 15% Vitigni a bacca nera idonei alla coltivazione nelle province di Verona e Padova.
  • => 11,50% Vol. Titolo alcolometrico
  • Vino Rosso dal colore rosso rubino se giovane, tendente al granato se invecchiato, odore vinoso piuttosto intenso, gradevole, caratteristico e sapore asciutto, talvolta morbido, armonico, caratteristico.

  • Merlara Cabernet Sauvignon (Vino Rosso)
  • Versioni: Secco
  • => 85% Vitigno Cabernet Sauvignon
  • =< 15% Vitigni a bacca nera idonei alla coltivazione nelle province di Verona e Padova.
  • => 11,50% Vol. Titolo alcolometrico
  • Vino Rosso dal colore rosso rubino intenso, tendente al granato con l'invecchiamento, odore vinoso caratteristico, con odore più intenso se invecchiato e sapore asciutto, pieno di corpo, austero e vellutato se invecchiato.

  • Merlara Cabernet (Vino Rosso)
  • Versioni: Secco
  • => 85% Vitigno Cabernet Franc, Cabernet Sauvignon, Carmenére, da soli o congiuntamente.
  • =< 15% Vitigni a bacca nera idonei alla coltivazione nelle province di Verona e Padova.
  • => 11% Vol. Titolo alcolometrico
  • Vino Rosso dal colore rosso rubino intenso, tendente al granato con l'invecchiamento, odore vinoso, caratteristico, con profumo più intenso se invecchiato e sapore asciutto, pieno di corpo, vellutato se invecchiato.

  • Merlara Marzemino Frizzante (Vino Rosso Frizzante)
  • Versioni: Dolce
  • => 85% Vitigno Marzemino
  • =< 15% Vitigni a bacca nera idonei alla coltivazione nelle province di Verona e Padova.
  • => 11% Vol. Titolo alcolometrico
  • Vino Rosso Frizzante dalla spuma fine ed evanescente, colore rosso rubino vivace, tendente al rosso violetto-ciclamino, odore fruttato, tipico e sapore dolce, medio corpo, aromatico.

  • Merlara Refosco (Vino Rosso)
  • Versioni: Secco
  • => 85% Vitigno Refosco dal peduncolo rosso.
  • =< 15% Vitigni a bacca nera idonei alla coltivazione nelle province di Verona e Padova.
  • => 11,50% Vol. Titolo alcolometrico
  • Vino Rosso dal colore rosso rubino intenso, odore caratteristico e sapore asciutto, rotondo, pieno, tendente all'amarognolo.

  • Merlara Raboso (Vino Rosso)
  • Versioni: Secco
  • => 85% Vitigno Raboso
  • =< 15% Vitigni a bacca nera idonei alla coltivazione nelle province di Verona e Padova.
  • => 11,50% Vol. Titolo alcolometrico
  • Vino Rosso dal colore rosso rubino carico, tendente al granato con l'invecchiamento, odore tipico, marcato di violetta e marasca, e sapore secco, austero, sapido, leggermente acidulo.

__________

(Legenda simboli: > maggiore di; < minore di; >< da-a; = uguale a; => uguale o maggiore di; =< uguale o minore di).


2. Territorio e Zona di produzione del Vino DOC Merlara

L'area geografica vocata alla produzione del Vino DOC Merlara si estende sulle colline a sud-ovest del Veneto, in un territorio adeguatamente ventilato, luminoso e favorevole all'espletamento di tutte le funzioni vegeto-produttive delle vigne.

La Zona di Produzione del Vino DOC Merlara è localizzata in:

  • provincia di Padova e comprende il territorio dei comuni di Masi, Castelbaldo, Merlara, Urbana e Casale di Scodosia.
  • provincia di Verona e comprende il territorio dei comuni di Terrazzo, Bevilacqua e Boschi S. Anna.

3. Vinificazione e Affinamento del Vino DOC Merlara

Nelle fasi di vinificazione sono ammesse soltanto le pratiche enologiche leali e costanti della zona atte a conferire ai vini le loro peculiari caratteristiche di qualità. 

Le pratiche enologiche di vinificazione del Vino DOC Merlara prevedono, tra l'altro, che:

  • La resa massima dell’uva in vino DOC Merlara non dovrà essere superiore al 70%; nel caso tali parametri venissero superati entro il limite del 5%, l'eccedenza non potrà avere diritto alla DOC. Oltre detti limiti decade il diritto alla DOC per tutto il prodotto.
  • Il vino DOC Merlara Rosso Novello deve essere ottenuto con Macerazione Carbonica con almeno il 70% delle uve.
  • Nella designazione dei Vini DOC Merlara può essere menzionata la dizione "Vigna" purchè sia seguita dal relativo toponimo e che siano rispettate determinate pratiche di vinificazione.
  • Sulle etichette della tipologia di Vino DOC Merlara Novello è obbligatorio riportare l'annata di produzione delle uve.

4. Produttori di Vino DOC Merlara

Con l’utilizzo della DOC Merlara i Produttori Vinicoli Veneti sono orgogliosi di presentare al consumatore un Vino di Qualità che ha più cose da raccontare rispetto ad altri: da dove proviene, come viene lavorato, le origini storiche e le caratteristiche che lo identificano in un territorio ben definito che l'appassionato o l'estimatore potrà maggiormente percepire ed apprezzare durante la Visita alle Cantine che operano nell'ambito di questa denominazione.


5. Abbinamenti gastronomici con il Vino DOC Merlara

Antipasti con frutti di mare, insalata con gamberi, carni bianche e rosse alla griglia, stufati di vitello e di pollo.


6. Storia e Letteratura del Vino DOC Merlara

Nel territorio della Doc Merlara già dal X secolo si coltivavano vigne le cui uve raccolte e trasformate in vino nelle cantine delle corti ristoravano i numerosi viandanti che percorrevano le antiche strade di collegamento con importanti centri abitati. L’incremento durante la romanizzazione delle vie di comunicazione ha accentuato lo sviluppo dell’agricoltura e la diffusione della viticoltura. Inoltre sono stati rinvenuti scritti del XIV secolo che sottolineano come la coltura della vite fosse sviluppata e si estendesse in tutti i terreni coltivati.

Fin dal Cinquecento il territorio, tutto pianeggiante, molto fertile e al centro di importanti insediamenti abitativi, è stato quindi un vivace punto di riferimento viticolo ed enologico del Veneto. Nel periodo medievale tutte le località comprese nel territorio della Doc Merlara si trovano citate nei documenti a dimostrare una presenza umana e una produzione vitivinicola già evidente e costante, sia per l’autoconsumo che per una produzione più ampia.

Successivamente l’epoca napoleonica e il dominio austriaco hanno contribuito a riconsiderare l’assetto agrario, mantenendo quasi invariata la struttura organizzativa e il sistema produttivo dal punto di vista vinicolo. Negli ultimi secoli in questo territorio la vite ha rappresentato una delle fonti di sostentamento e di reddito per le varie aziende sparse nella zona.

Il 26 Gennaio 2001 è stato costituito il Consorzio di Tutela, con l’incarico di svolgere le funzioni di vigilanza nei confronti dei propri associati. A seguito di importanti investimenti nel settore della vinificazione e dell’affinamento dei vini, effettuati nell’ultimo decennio dalle cantine interessate e, soprattutto, grazie a un indirizzo tecnico più qualificato nella gestione dei vigneti, si sono da tempo raggiunti notevoli livelli sia per la qualità delle uve che dei vini.

Va riconosciuta ai produttori di questo comprensorio di aver selezionato per questo clima e questi terreni, oltre a vitigni ormai tradizionalmente riconosciuti come patrimonio della viticoltura veneta come il Tocai, il Merlot ed il Cabernet, anche vitigni che non si ritrovano, con queste peculiarità, in nessun altro comprensorio di questa regione ma che ben caratterizzano le produzioni di questo territorio. Malvasia Istriana e Marzemino sono diventati grazie all’abilità dei viticoltori due eccezionali marcatori territoriali.

Allo stesso tempo i viticoltori della zona hanno attuato una serie di scelte che hanno fatto nascere una nuova viticoltura la quale adotta sesti di impianto, forma di allevamento e sistemi di potatura in grado di assicurare produzioni ottimali anche in annate climaticamente difficili.

Il Vino DOC Merlara ha ottenuto il riconoscimento della Denominazione di Origine Controllata in data 13 luglio 2000.

Additional Info

  • Regione: Veneto
  • Tipologie: Vino Bianco, Vino Rosso
  • Versioni: Secco - (Vino privo di residuo zuccherino), Dolce - (Vino dolce), Frizzante - (Vino con aggiunta di anidride carbonica), Novello - (Vino ottenuto con un rapido processo di vinificazione)
  • Denominazione: D.O.C. (Denominazione di Origine Controllata)
Oltre 300 buyers, tra Importatori, Grossisti e Distributori in 70 paesi del mondo, sono le collaborazioni attive di Assovini.it

Assovini

Assovini.it è il sito del Vino e delle Cantine ideato nel 1986 e realizzato da un team di Sommelier con la collaborazione di Enologi e Produttori per diffondere i migliori Vini italiani nel mondo.

  • Referente: Salvo Spedale - Sommelier AIS
  • Telefono: +39 389-2856685
  • Email: info@assovini.it

 

Pubbliche Relazioni