-->

Il CLIMA

01 Aprile 2021 Author :  

10. Il Clima

 

Il clima è l'insieme delle variazioni delle condizioni meteorologiche che, in una certa regione, si avvicendano nel corso dell'anno e un anno dopo anno. La definizione di clima si basa sulla media delle condizioni meteorologiche di un trentennio.

 

Fattori climatici ed elementi climatici

Le caratteristiche del clima sono determinate dai "fattori climatici" e dagli "elementi climatici".

 

I fattori climatici sono legati alla posizione geografica della regione, e quindi sono dati dalla latitudine, dalla vicinanza o meno dal mare, dall'altitudine, dalla presenza di montagne, dall'esposizione ai raggi solari.

⇒  Gli elementi climatici sono la temperatura, l'umidità dell'aria, i venti, le precipitazioni, la copertura nuvolosa, la pressione.

Gli elementi climatici sono strettamente dipendenti dai fattori climatici e inoltre sono variabili di ora in ora e di giorno in giorno; tuttavia se li consideriamo nell'arco di almeno trent'anni si ottengono valori medi relativamente stabili. 

 

⇒ Estrapolazioni statistiche e indici climatici

Il clima è dunque un'estrapolazione statistica ottenuta elaborando l'insieme delle variabili meteorologiche in modo da ricavarne determinati indici climatici, quali valori medi ed estremi, valori cumulativi, frequenze. Disponendo dei dati sul clima potremo, per esempio dire che in media, nella terza decade di settembre, le temperature massime in un certo vigneto sono di 22°C e le minime di 15°C, e che in media piovono 35 mm di pioggia distribuiti su 3/5 giorni. Potremo inoltre dire che nella terza decade di settembre le piogge interessano 7 giorni su 10 nel 10% dei casi, valore che sale a 9 giorni su 10 nella prima decade di ottobre, interferendo pesantemente con la vendemmia.

Analizzando a fondo i dati di cui si dispone si ricava una caratterizzazione ancora più approfondita del clima, ricca di informazioni utili per le scelte delle varietà, del sistema di allevamento, dei cantieri di lavoro. Tuttavia, il clima resta un sistema assai complesso, i cui meccanismi di funzionamento non sono del tutto conosciuti.

 

⇒  Sistemi di classificazione climatica

Nel corso del tempo sono stati elaborati metodi sempre più raffinati di classificazione del clima attraverso la suddivisione delle diverse aree del pianeta secondo criteri particolari (per esempio caldo o freddo, umidità, pioggia, continentalità). Uno dei vari sistemi adottati per classificare i climi è quello che li suddivide in 4 gruppi principali, a seconda della scala spaziale (cioè dell'estensione territoriale) in cui operano: Macroclimi (scala spaziale dell'ordine dei 5000-1000 km), Mesoclimi (1000-25 km), Climi locali (25-5 km) e Microclimi (al di sotto dei 5 km). A questi si aggiungono i Topoclimi, che esprimono l'effetto climatico, riscontrabile in tutte le scale, legato ad elementi topografici quali altezza ed esposizione.

 

Il Clima adatto alla viticoltura

Le aree favorevoli alla viticoltura sono individuate in base ai valori medi mensili di temperatura e precipitazioni. La vite si è affermata particolarmente in areali a Clima mediterraneo, definito dal meteorologo russo Koeppen come quel clima in cui oltre il 70% della precipitazione annua cade nel semestre invernale (1/10 - 31/3)

In viticoltura la distinzione fra i mesoclimi prende in considerazione sia gli elementi climatici (temperature, precipitazioni, venti, irraggiamento solare), sia quelli relativi alla circolazione atmosferica. Per esempio, il Clima alpino interno, tipico di aree quali la Valtellina, la Val d'Aosta, il Tirolo e il Vallese, si caratterizza per la scarsità di precipitazioni in virtù dell'effetto foehn, che priva dell'umidità le masse d'aria prima giungano nella parte centrale del massiccio delle Alpi. I climi locali e i microclimi vengono indagati valutando le caratteristiche della Radiazione solare (quali la distribuzione sul territorio della radiazione fotosinteticamente attiva), termiche, pluviometriche, idrometriche, anche di porzioni di territorio molto ridotte. 

Questa indagine è assai importante in viticoltura, visto lo stretto legami fra i microcaratteri del territorio e la qualità e tipicità delle produzioni. 

Oltre 300 buyers, tra Importatori, Grossisti e Distributori in 70 paesi del mondo, sono le collaborazioni attive di Assovini.it

Assovini

Assovini.it è il sito del Vino e delle Cantine ideato nel 1986 e realizzato da un team di Sommelier con la collaborazione di Enologi e Produttori per diffondere i migliori Vini italiani nel mondo.

  • Referente: Salvo Spedale - Sommelier AIS
  • Telefono: +39 389-2856685
  • Email: info@assovini.it

 

Pubbliche Relazioni