Lunedì, 01 Febbraio 2016 00:00

LAMBRUSCO BARGHI

Varietà: 404 LAMBRUSCO BARGHI - Data di ammissione al Registro: 19/09/2007 - Gazzetta ufficiale: G.U. 253 - 30/10/2007


Vitigno Lambrusco Barghi | Assovini.it


Il vitigno Lambrusco Barghi, a bacca nera, viene coltivato nella regione Emilia-Romagna.

Il Lambrusco Barghi è un vitigno di origine incerta, probabilmente toscana. Era coltivato estesamente fino agli anni '60 nelle tenute del conte Corbelli sia a Castelnovo di Sotto che a Rivalta, in provincia di Reggio Emilia. E' una delle molte varietà di Lambruschi coltivata in Emilia-Romagna, e come le altre deriva probabilmente da viti vinifere selvatiche, che crescevano abbondantemente in maniera spontanea nei colli dell'Appennino e che erano chiamate dai latini "Lambrusca vitis".


  • Caratteristiche del vitigno
    • Foglia: pentalobata, con seni mediamente profondi, seghettata al margine, lembo medio-piccolo.
    • Grappolo: medio-grosso, spesso alato, picciolo di media lunghezza, tralcio biondo rossiccio.
    • Acino: medio o medio-grosso 
    • Buccia: pruinosa, spessa molto resistente alla botrytis.


  • Caratteristiche sensoriali del vino
    • Il vitigno Lambrusco Barghi dà un vino di colore rosso rubino intenso. Al naso ha profumi eleganti con note fruttate e al palato risulta di media acidità e sapidità, e una persistenza gusto-olfattiva medio-alta.

Additional Info

  • Regione: Emilia-Romagna
Oltre 300 buyers, tra Importatori, Grossisti e Distributori in 70 paesi del mondo, sono le collaborazioni attive di Assovini.it

Assovini

Assovini.it è il sito del Vino e delle Cantine ideato nel 1986 e realizzato da un team di Sommelier con la collaborazione di Enologi e Produttori per diffondere i migliori Vini italiani nel mondo.

  • Referente: Salvo Spedale - Sommelier AIS
  • Telefono: +39 389-2856685
  • Email: [email protected]

 

Pubbliche Relazioni