MALVASIA NERA LUNGA

Varietà: 363 MALVASIA NERA LUNGA - Data di ammissione al Registro: 15/05/2002 - Gazzetta ufficiale: G.U. 165 - 16/07/2002


Vitigno Malvasia Nera Lunga | Assovini.it


Il vitigno Malvasia Nera Lunga, a bacca nera, viene coltivato nella regione Piemonte.

La Malvasia Nera Lunga è un vitigno diffuso soprattutto in Piemonte che sta soppiantando la Malvasia di Schierano in quanto dotato di maggiore vigore e produttività. Le problematiche della Malvasia di Schierano che la indeboliscono sono causate da virus, tanto da non essere in molti casi più utilizzata nel rinnovo di piante morte. La Malvasia Nera Lunga, invece, è oggi il vitigno più diffuso nella zona di Castelnuovo Don Bosco.


  • Caratteristiche del vitigno
    • Foglia: media , cuneiforme, trilobata (più raramente quinquelobata); 
    • Grappolo: medio o medio-grande, cilindrico allungato, generalmente con 1 o 2 ali talora ben sviluppate, mediamente spargolo
    • Acino: medio, sferoidale 
    • Buccia: spessa, pruinosa, di colore blu-violetto


  • Caratteristiche sensoriali del vino
    • Dal vitigno Malvasia Nera Lunga si ottiene un vino dolce e aromatico, dotato di un buon colore e un profumo fine ed intenso.

MERLOT

Varietà: 146 MERLOT - Data di ammissione al Registro: 25/05/1970 - Gazzetta ufficiale: G.U. 149 - 17/06/1970


Vitigno Merlot | Assovini.it


Il vitigno Merlot, a bacca nera, viene coltivato nelle regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Emilia-Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Molise, Piemonte, PugliaSardegna, Sicilia, Toscana, Trentino Alto Adige, UmbriaValle d'AostaVeneto.

Il Merlot è un vitigno originario della Gironde, nel Sud-Ovest della Francia, e in particolare della zona di Bordeaux. Si parla del Merlot sin dal 1700, ma la prima descrizione dettagliata appartiene al Rendre (1854). Nella maggior parte delle zone vitivinicole del mondo, il Merlot è compagno inseparabile del Cabernet Sauvignon; i due vitigni si integrano perfettamente: il primo donando al vino il suo frutto pieno e precoce, il secondo una maggiore aristocraticità e longevità. Nel bordolese è consuetudine, secondo le zone, aggiungere nella composizione del vino una percentuale di Cabernet Franc che, oltre ad una componente fruttata, gli dona piacevoli sensazioni erbacee e vegetali.

In Italia il Merlot ha trovato condizioni ambientali ideali in Friuli, Trentino e Veneto sin dalla fine dell'ottocento, ma è ormai diffuso in molte altre regioni, con risultati a volte sorprendenti, anche senza l'apporto di altre uve.


  • Caratteristiche del vitigno
    • Foglia: media, pentagonale, trilobata e quinquelobata.
    • Grappolo: medio, piramidale più o meno spargolo, con una o due ali
    • Acino: medio, rotondo di colore blu-nero 
    • Buccia: di media consistenza ricoperta da abbondante pruina.


  • Caratteristiche sensoriali del vino
    • Il vitigno Merlot dà un vino dal colore rosso rubino più o meno intenso, con aroma fruttato e note di fiori rossi. Il sapore è abbastanza tannico, morbido, corposo.

MOSCATO BIANCO

Varietà: 153 MOSCATO BIANCO - Data di ammissione al Registro: 25/05/1970 - Gazzetta ufficiale: G.U. 149 - 17/06/1970


Vitigno Moscato Bianco | Assovini.it


Il vitigno Moscato Bianco, a bacca bianca, viene coltivato nelle regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Emilia-Romagna, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Molise, Piemonte, PugliaSardegna, Sicilia, Toscana, UmbriaValle d'Aosta e Veneto.

Il Moscato Bianco è un vitigno diffuso in molte regioni d'Italia, le cui origini risalgono al periodo della Magna Grecia. La varietà bianca è la più pregiata e il suo nome deriva da muscum (muschio) per il profumo intenso e per il suo dolce aroma.


  • Caratteristiche del vitigno
    • Foglia: media, pentagonale, trilobata o pentalobata.
    • Grappolo: medio, cilindrico-piramidale, alato, da compatto a semi-spargolo.
    • Acino: medio o medio-grande, sferoidale o leggermente appiattito 
    • Buccia: sottile, di colore giallo-verdastro, tendente al dorato se ben esposto al sole; leggermente pruinnosa.


  • Vini prodotti (in tutto o in parte) con uve Moscato Bianco

Ghiga Giovanni - Moscato d'Asti DOCG|Ghiga Giovanni - Ultimo Grappolo Vino Bianco|Ghiga Giovanni - Succo d'uva|Gatti Piero - Piemonte Moscato DOC|Gatti Piero - Vignot Vino bianco|Gatti Piero - 2 Gatti Vino bianco|Cantina Demarie - Moscato d'Asti DOCG|Cascina Fontanette - Moscato d'Asti DOCG|Cascina Fontanette - Ebrezza di Dama Vino bianco|Cascina Fontanette - Vendemmia Tardiva Vino bianco|Sylla Sebaste - Moscato d'Asti DOCG|Cantina Pelissero - Le Nature Vino bianco|Cantina Rusèl - Moscato d'Asti DOCG


  • Caratteristiche sensoriali del vino
    • Dal vitigno Moscato Bianco si ottiene un vino dal colore giallo paglierino, intensamente aromatico, fragrante e muschiato al naso. Si presta bene sia all'appassimento sia alla spumantizzazione, nonchè all'utilizzo come base per vini liquorosi.
 

MULLER-THURGAU

Varietà: 158 MULLER THURGAU - Data di ammissione al Registro: 25/05/1970 - Gazzetta ufficiale: G.U. 149 - 17/06/1970


Vitigno Muller-Thurgau | Assovini.it


Il vitigno Müller-Thurgau, a bacca bianca, viene coltivato nelle seguenti regioni Basilicata, Emilia-Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lombardia, PiemonteSardegna, Sicilia, Toscana, Trentino Alto Adige, UmbriaValle d'Aosta, Veneto.

Il Müller-Thurgau è un vitigno creato nel 1882 dal professor Hermann Müller, un ricercatore svizzero del Cantone di Turgovia - in tedesco Thurgau -, per mezzo dell’impollinazione floreale, ovvero mettendo a contatto il polline di un vitigno “padre” con il fiore di un vitigno “madre”.  

La coltivazione in Italia del Müller-Thurgau si è sviluppata nel 1939 ed è particolarmente concentrata in Trentino Alto Adige, ancora oggi la regione eletta del vitigno. Solo negli ultimi anni si è estesa in altri terroir collinari e di montagna di altre regioni italiane.


  • Caratteristiche del vitigno
    • Foglia: media,  pentagonale e pentalobata, a volte trilobata.
    • Grappolo: piccolo, cilindrico-piramidale, mediamente compatto e con ala molto sviluppata.
    • Acino: medio, ellissoidale 
    • Buccia: sottile e ricca di pruina, di colore giallo verdognolo.


  • Caratteristiche sensoriali del vino
    • Dal vitigno Müller-Thurgau si ottiene un vino di colore giallo paglierino con sfumature verdi. Il profumo intenso, fine e fruttato, con riconoscimenti di mela verde ed erbe aromatiche, leggeri ricordi vegetali e minerali. Il gusto esprime buon equilibrio fra freschezza e morbidezza, discreta struttura e piacevole persistanza aromatica.
Pagina 8 di 14
Oltre 300 buyers, tra Importatori, Grossisti e Distributori in 70 paesi del mondo, sono le collaborazioni attive di Assovini.it

Assovini

Assovini.it è il sito del Vino e delle Cantine ideato nel 1986 e realizzato da un team di Sommelier con la collaborazione di Enologi e Produttori per diffondere i migliori Vini italiani nel mondo.

  • Referente: Salvo Spedale - Sommelier AIS
  • Telefono: +39 389-2856685
  • Email: [email protected]

 

Pubbliche Relazioni