Collina del Milanese IGT

Vino a Indicazione Geografica Tipica - Approvato con D.M 18.11.1995, G.U. 285 del 6.12.1995 


--- Confine regionale    --- Confine provinciale  ♦ Zona di produzione

 


Collina del Milanese I.G.T.


1. Tipologie e Uve del Vino IGT Collina del Milanese

 

  • Collina del Milanese Bianco (Vino Bianco)
  • Versioni: Secco /Abboccato
  • = 100% Vitigni a bacca bianca idonei alla coltivazione nella regione Lombardia.
  • => 10% Vol. Titolo alcolometrico.
  • Vino Bianco dal colore giallo paglierino più o meno intenso, odore delicato, caratteristico e sapore armonico, talvolta abboccato, fresco, giovane, tranquillo o vivace.

  • Collina del Milanese Rosato (Vino Rosato)
  • Versioni: Secco /Abboccato
  • = 100% Vitigni a bacca bianca e nera idonei alla coltivazione nella regione Lombardia.
  • => 11% Vol. Titolo alcolometrico.
  • Vino Rosato dal colore rosa di varia intensità, odore vinoso, floreale e sapore asciutto o abboccato, sapido, fresco, giovane, tranquillo o vivace.

  • Collina del Milanese Rosso (Vino Rosso)
  • Versioni: Secco /Abboccato
  • = 100% Vitigni a bacca nera idonei alla coltivazione nella regione Lombardia.
  • => 10,50% Vol. Titolo alcolometrico.
  • Vino Rosso dal colore rosso rubino di varia intensità, odore vinoso, caratteristico e sapore asciutto o abboccato, sapido, fresco, giovane, tranquillo o vivace.

  • Collina del Milanese Passito (Vino Bianco)
  • Versioni: Dolce
  • = 100% Vitigni a bacca bianca idonei alla coltivazione nella regione Lombardia.
  • => 11% Vol. Titolo alcolometrico.
  • Vino Bianco dal colore giallo dorato di varia intensità o leggermente ambrato, odore aromatico, delicato e sapore dolce, armonico, vellutato.

__________

(Legenda simboli: > maggiore di; < minore di; >< da-a; = uguale a; => uguale o maggiore di; =< uguale o minore di).


2. Territorio e Zona di produzione del Vino IGT Collina del Milanese

L'area geografica vocata alla produzione del Vino IGT Collina del Milanese si estende nella parte centro meridionale della Lombardia e comprende un territorio collinare nel mezzo della Pianura Padana, a sud di Milano, tra la Pianura Lodigiana e la bassa Pavese, in un territorio adeguatamente ventilato, luminoso e favorevole all'espletamento di tutte le funzioni vegeto-produttive delle vigne.

La Zona di Produzione del Vino IGT Collina del Milanese è localizzata in:

  • provincia di Milano e comprende il territorio del comune di San Colombano al Lambro;
  • provincia di Lodi e comprende il territorio dei comuni di Graffignana e Sant’Angelo Lodigiano;
  • provincia di Pavia e comprende il territorio dei comuni di Inverno e Monteleone e Miradolo Terme.

3. Vinificazione e Affinamento del Vino IGT Collina del Milanese

Nelle fasi di vinificazione sono ammesse soltanto le pratiche enologiche leali e costanti della zona atte a conferire ai vini le loro peculiari caratteristiche di qualità.

Le pratiche enologiche di vinificazione IGT Collina del Milanese prevedono, tra l'altro, che:

  • La resa massima dell’uva in vino IGT Collina del Milanese non dovrà essere superiore al 80%, fatta eccezione per le tipologie di Vino Passito la cui misura non dovrà essere superiore al 50%. 

4. Produttori di Vino IGT Collina del Milanese

Con l’utilizzo della IGT Collina del Milanese i Produttori Vinicoli Lombardi sono orgogliosi di presentare al consumatore un Vino di Qualità che ha più cose da raccontare rispetto ad altri: da dove proviene, come viene lavorato, le origini storiche e le caratteristiche che lo identificano in un territorio ben definito che l'appassionato o l'estimatore potrà maggiormente percepire ed apprezzare durante la Visita alle Cantine che operano nell'ambito di questa denominazione.


5. Abbinamenti gastronomici con il Vino IGT Collina del Milanese

Piatti di salumi, bolliti, cotechino, zampone, cassoeula, paste asciutte con sughi a base di pomodoro o carne, risotti con carne e/o legumi, ravioli di carne anche in brodo.


6. Storia e Letteratura del Vino IGT Collina del Milanese

La presenza della viticoltura sulla “Collina del Milanese” risale all’epoca romana, spiegando così i numerosi ritrovamenti archeologici che rappresentano l’indice evidente della presenza di numerosi micro-insediamenti sparsi su tutta l’area, ma soprattutto in prossimità delle pendici del colle volte ad oriente.

Nelle epoche successive questa vocazione venne perfezionata dal santo irlandese, San Colombano. È stata riconosciuto come IGT nel 1995 con il D.M. del 18-11-1995 e pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n.285 del 6-12-1995

Additional Info

  • Regione: Lombardia
  • Tipologie: Vino Bianco, Vino Rosso, Vino Rosato
  • Versioni: Secco - (Vino privo di residuo zuccherino), Abboccato - (Vino leggermente dolce), Dolce - (Vino dolce), Passito - (Vino ottenuto dall'appassimento delle uve)
  • Denominazione: I.G.T. (Indicazione Geografica Tipica)
Oltre 300 buyers, tra Importatori, Grossisti e Distributori in 70 paesi del mondo, sono le collaborazioni attive di Assovini.it

Assovini

Assovini.it è il sito del Vino e delle Cantine ideato nel 1986 e realizzato da un team di Sommelier con la collaborazione di Enologi e Produttori per diffondere i migliori Vini italiani nel mondo.

  • Referente: Salvo Spedale - Sommelier AIS
  • Telefono: +39 389-2856685
  • Email: info@assovini.it

 

Pubbliche Relazioni