Sicilia

Sicilia

  • Superficie vitata: 103.063 ettari di cui: Montagna: 5% | Collina: 65% | Pianura: 30% |
  • Produzione totale Vino: 6.242.000 ettolitri di cui: Vini DOP 16% | Vini IGP 44,2%.
  • Produzione dei Vini Rossi e Rosati: 47% | Vini Bianchi 53%.
  • Denominazioni vinicole presenti in Sicilia: Vini DOCG: 1 | Vini DOC: 23 | Vini IGT: 7 |



I Vini della regione Sicilia

La viticoltura in Sicilia risale al secondo millennio a.C., ma si deve ai Greci il merito di aver introdotto nuovi vitigni e migliorato le tecniche di coltivazione. La storia vinicola siciliana è ricca di eventi importanti come le invasioni barbariche che causarono il declino della coltivazione della vite, che si riprese successivamente durante la dominazione araba, non già per produrre vino (vietato dal Corano), bensì di uva passa. 

La fortuna dei vini siciliani arriva casualmente nel 1773, quando un commerciante inglese, John Woodhouse, spedì dalla Sicilia per Liverpool 60 "pippe" (fusti della capacità di 400 litri) di vino Marsala, a cui aveva aggiunto 9 litri di alcol in ogni fusto trasformandolo in vino liquoroso. Il successo fu enorme e le spedizioni continuarono ancora per anni.

Un altro paradossale colpo di fortuna si ebbe nel 1870 quando la fillossera devastò i vigneti francesi, e il venir meno di quella imponente produzione provocò una forte domanda di vino siciliano. In breve tempo la superficie vitata della Sicilia triplicò passando da circa 100.000 a 322.000 ettari. Ma poi, appena 10 anni più tardi, la fillossora fece la sua comparsa anche in Sicilia, apportando notevoli danni ai vigneti.

Ma è dal 1970 che in Sicilia è iniziata una svolta enologica importante: la volonta di ottenere vini altamente alcolici e corposi è stata accantonata in favore di nuovi vini più freschi, eleganti e profumati, spesso ottenuti dagli antiche viti e dai vitigni autoctoni Catarratto, Grillo, Carricante, Frappato, Nerello e, naturalmente, il vitigno Calabrese, più noto con il nome di Nero d'Avola. A questi si sono affiancati vitigni internazionali come Chardonnay, Petit Verdot, Cabernet Sauvignon, Cabernet Franc e Sirah, per cui si può affermare che la sicilia negli ultimi anni ha vinto autorevolmente la scommessa della qualità.


Dati statistici della Produzione Vinicola regionale

  • Superficie vitata: 103.063 ettari di cui: Montagna: 5% | Collina: 65% | Pianura: 30% |
  • Produzione totale Vino: 6.242.000 ettolitri di cui: Vini DOP 16% | Vini IGP 44,2%.
  • Produzione dei Vini Rossi e Rosati: 47% | Vini Bianchi 53%.
  • Denominazioni vinicole presenti in Sicilia: Vini DOCG: 1 | Vini DOC: 23 | Vini IGT: 7 |

(Dati 2013. Fonte: UIV - ISTAT ed elaborazioni)


Mappa Zone di Produzione Vini della Sicilia

██  Marsala. La zona di produzione riguarda la provincia di Trapani e comprende tutto il territorio della provincia, eccetto i comuni di Alcamo, Favignana e Pantelleria.

▬▬  Delia Nivolelli. La zona di produzione riguarda la provincia di Trapani e comprende il territorio dei comuni di Mazara del Vallo, Marsala, Petrosino e Salemi.

▬▬  Erice. La zona di produzione riguarda la provincia di Trapani e comprende il territorio dei comuni di Buseto Palizzolo e, in parte, il territorio dei comuni di Erice, Valderice, Custonaci, Castellammare del Golfo, Paceco e Trapani.

▬▬  Alcamo. La zona di produzione comprende:

  1. per la provincia di Trapani, il territorio dei comuni di Alcamo e, in parte, il territorio dei comuni di Calatafimi, Gibellina e Castellammare del Golfo;
  2. per la provincia di Palermo, parte del territorio dei comuni di Balestrate, Camporeale, Monreale, Partinico, San Cipirello e San Giuseppe Jato. 

██  Salaparuta. La zona di produzione riguarda la provincia di Trapani e comprende il territorio del comune di Salaparuta.

██  Monreale. La zona di produzione riguarda la provincia di Palermo e comprende il territorio dei comuni di Monreale, San Giuseppe Jato, San Cipirello, Santa Cristina Gela, Corleone, Roccamena e, in parte, il territorio del comune di Piana degli Albanesi.

██  Contessa Entellina. La zona di produzione riguarda la provincia di Palermo e comprende il territorio del comune di Contessa Entellina.

██  Santa Margherita di Belice. La zona di produzione riguarda la provincia di Agrigento e comprende il territorio dei comuni di Santa Margherita di Belice e Montevago.

▬▬  Menfi. La zona di produzione comprende:

  1. per la provincia di Agrigento, il territorio dei comuni di Menfi, Sciacca e Sambuca di Sicilia;
  2. per la provincia di Trapani, il territorio del comune di Castelvetrano.

██  Sambuca di Sicilia. La zona di produzione riguarda la provincia di Agrigento e comprende il territorio del comune di Sambuca di Sicilia.

██  Sciacca. La zona di produzione riguarda la provincia di Agrigento e comprende il territorio dei comuni di Sciacca e Caltabellotta.

██  Contea di Sclafani. La zona di produzione comprende:

  1. per la provincia di Palermo, il territorio dei comuni di Valledolmo, Caltavuturo, Alia, Sclafani Bagni e,in parte, il territorio dei comuni di Petralia Sottana, Castellana Sicula, Castronovo di Sicilia, Cerda, Aliminusa, Montemmagiore Belsito e Polizzi Generosa;
  2. per la provincia di Caltanissetta, il territorio dei comuni di Vallelunga Pratameno e Villalba;
  3. per la provincia di Agrigento, parte del territorio del comune di Cammarata.

▬▬  Riesi. La zona di produzione riguarda la provincia di Caltanissetta e comprende il territorio dei comuni di Riesi, Butera e Mazzarino.

██  Cerasuolo di Vittoria. La zona di produzione comprende:

  1. per la provincia di Ragusa, il territorio dei comuni di Vittoria, Comiso, Acate, Chiaramonte Gulfi, Santa Croce Camerina e, in parte, il territorio del comune di Ragusa;
  2. per la provincia di Caltanissetta, parte del territorio dei comuni di Niscemi, Gela, Riesi, Butera e Mazzarino;
  3. per la provincia di Catania, parte del territorio dei comuni di Caltagirone, Licodia Eubea e Mazzarrone.

██  Noto. La zona di produzione riguarda la provincia di Siracura e comprende il territorio dei comuni di Noto, Rosolini, Pachino e Avola.

▬▬  Eloro. La zona di produzione comprende:

  1. per la provincia di Siracusa, il territorio dei comuni di Noto, Pachino, Portopalo di Capo Passero e Rosolini;
  2. per la provincia di Ragusa, il territorio del comune di Ispica.

██  Sottozona Pachino. La zona di produzione riguarda la provincia di Siracusa e comprende parte del territorio del comune di Pachino.

██  Siracusa. La zona di produzione riguarda la provincia di Siracusa e comprende il territorio del comune di Siracusa.

██  Etna. La zona di produzione riguarda la provincia di Catania e comprende parte del territorio dei comuni Biancavilia, S. Maria di Licodia, Paternò, Belpasso, Nicolosi, Pedara, Trecastagni, Viagrande, Aci S. Antonio, Acireale, S. Venerina, Giarre, Mascali, Zafferana, Milo, S. Alfio, Piedimonte, Linguaglossa, Castiglione e Randazzo.

▬▬  Mamertino di Milazzo. La zona di produzione riguarda la provincia di Messina e comprende il territorio dei comuni di Alì, Alì Terme, Barcellona Pozzo di Gotto, Basicò, Castroreale, Condrò, Falcone, Fiumedinisi, Furnari, Gualtieri Sicaminò, Itala, Librizzi, Mazzarrà Sant'Andrea, Meri, Milazzo, Monforte San Giorgio, Montalbano Elicona, Nizza di Sicilia, Oliveri, Pace del Mela, Patti, Roccalumera, Roccavaldina, Rodi Milici, San Filippo del Mela, Santa Lucia del Mela, San Pier Niceto, Scaletta Zanclea, Terme Vigliatore, Torregrotta e Tripi.

██  Faro. La zona di produzione riguarda la provincia di Messina e comprende il territorio del comune di Messina.

██  Malvasia delle Lipari. La zona di produzione riguarda la provincia di Messina e comprende il territorio dell'Arcipelago delle Isole Eolie (o Lipari).

██  Pantelleria. La zona di produzione riguarda la provincia di Trapani e comprende il territorio dell'Isola di Pantelleria.

░░  Sicilia. La zona di produzione comprende l'intero territorio della regione Sicilia.


Clima, Territorio e Sistemi di coltivazione della vite

La Sicilia, definita l'isola del sole, è la più estesa regione italiana delimitata da oltre 1.100 km. di coste, oltre alle isole di Pantelleria, Ustica e degli arcipelaghi delle Eolie ed Egadi che ne fanno parte. Il territorio si compone prevalentemente da colline (circa i due/terzi), da montagne e, in minima parte, dalle pianure.

Le condizioni atmosferiche sono caratterizzate da due tipologie di clima: nelle aree collinari e lungo la costa si ha un Clima Mediterraneo con inverni miti e poco piovosi ed estati calde, a volte afose, e ventilate, mentre le montagne e le zone interne sono interessate da un Clima Continentale, freddo e rigido, specie nei rilievi montani dell'Etna e delle Madonie, che determina forti escursioni termiche giornaliere e stagionali. La diversità climatica, tuttavia, apporta benefici al processo di maturazione delle uve, dalla cui vinificazione si ottengono vini di diverse qualità: da vini bianchi freschi e profumati a vini rossi più strutturati ed eleganti.

Relativamente al suolo, la Sicilia è caratterizzata dal Vulcano Etna, le cui eruzioni determinano la formazione di Terreni Lavici le cui proprietà sono in perfetto equilibrio con le prerogative vegetali dei vitigni Carricante e Nerelli Mascalese e Cappuccio. Nell'area più a ovest, diverse caratteristiche di territorio determinano la formazione di Terreni Calcarei, idonei per la coltivazione del Vitigno Nero d'Avola, e Terreni Argillosi, che tendono a conferire ai vini una maggiore intensità di colore, e, infine, Terreni Tufacei di matrice vulcanica donano una carica zuccherina e una raffinata profumazione ai Vini Malvasia delle Lipari, ai Moscati di Noto e Siracusa e ai Passiti di Pantelleria.

I Sistemi di allevamento della vite più diffusi in Sicilia sono il tradizionale Alberello e le forme a Guyot e Cordone speronato.


Degustando... in Sicilia

La cucina siciliana, che deriva dalla storica interazione tra le culture normanna, sveva, ellecina e araba, presenta una ricca e variegata offerta gastronomica di mare e di terra, impreziosita da erbe aromatiche e spezie. Tra i piatti tipici siciliani, la Pasta con le sarde, condita con finocchietto selvatico, passoline (uva passa), pinoli e mollica atturrata (abbrustolita), si abbina perfettamente con un Etna Bianco da Carricante.

Le tradizioni marine da cui si sviluppa l'economia ittica siciliana consentono di portare a tavola piatti prelibati di mare come gli Involtini di pesce spada e il Tonno alla ghiotta che si abbinano bene con un Bianco d'Alcamo ottenuto da uve Catarratto e Inzolia, mentre le Salsiccette alla palermitana e il Capretto in umido richiedono un vini più di corpo come un Monreale Nero d'Avola e un Cerasuolo di Vittoria.

A fine pasto, delizie come i Dolcetti di marzapane, i Cannoli o la Cassata siciliana abbinati alla piacevolezza di un Passito di Pantelleria completano un menu ricco di cultura millenaria e di territorio.


 

Pagina 1 di 114
Oltre 300 buyers, tra Importatori, Grossisti e Distributori in 70 paesi del mondo, sono le collaborazioni attive di Assovini.it

Assovini

Assovini.it è il sito del Vino e delle Cantine ideato nel 1986 e realizzato da un team di Sommelier con la collaborazione di Enologi e Produttori per diffondere i migliori Vini italiani nel mondo.

  • Referente: Salvo Spedale - Sommelier AIS
  • Telefono: +39 389-2856685
  • Email: info@assovini.it

 

Pubbliche Relazioni

Utilizzo di Cookie tecnici e di terze parti, chiudendo il banner presti il consenso all’uso di tutti i cookie. Per info -> More details…