CANDIA DEI COLLI APUANI DOC

  • Vino a Denominazione di Origine Controllata - Approvato con D.P.R. 27.01.1981, G.U. 243 del 04.09.1981
  • Denominazione aggiornata con le ultime modifiche introdotte dal D.M. 07.03.2014 

--- Confine regionale    --- Confine provinciale  ♦ Zona di produzione

 


Vino Candia dei Colli ApuanI D.O.C.

La denominazione di origine controllata “Candia dei Colli Apuani” è riservata ai vini che rispondono alle condizioni e ai requisiti prescritti dal disciplinare di produzione per le seguenti tipologie:

  1. Bianco anche Frizzante (Secco e Amabile)
  2. Vin Santo
  3. Vendemmia tardiva
  4. Vermentino bianco
  5. Rosso
  6. Rosato
  7. Vermentino nero
  8. Rosato Vermentino nero
  9. Barsaglina (o Massaretta)

1. Tipologie e Uve del Vino DOC Candia dei Colli Apuani

 

  • Candia dei Colli Apuani Bianco Secco (Vino Bianco)
  • Versioni: Secco
  • => 70% Vitigno Vermentino
  • =< 30% Vitigni a bacca bianca idonei alla coltivazione nella regione Toscana.
  • => 10,50% Vol. Titolo alcolometrico
  • Vino Bianco dal colore giallo paglierino più o meno intenso, odore delicato, intenso, caratteristico e sapore asciutto, talvolta morbido, fruttato, pieno, armonico, con retrogusto amarognolo.

  • Candia dei Colli Apuani Bianco Secco Frizzante (Vino Bianco Frizzante)
  • Versioni: Secco
  • => 70% Vitigno Vermentino
  • =< 30% Vitigni a bacca bianca idonei alla coltivazione nella regione Toscana.
  • => 10,50% Vol. Titolo alcolometrico
  • Vino Bianco Frizzante dalla spuma fine ed evanescente, colore giallo paglierino più o meno intenso, odore delicato, intenso, caratteristico e sapore asciutto, talvolta morbido, fruttato, pieno, armonico, con retrogusto amarognolo.

  • Candia dei Colli Apuani Bianco Amabile (Vino Bianco)
  • Versioni: Amabile
  • => 70% Vitigno Vermentino
  • =< 30% Vitigni a bacca bianca idonei alla coltivazione nella regione Toscana.
  • => 10,50% Vol. Titolo alcolometrico
  • Vino Bianco dal colore giallo paglierino più o meno intenso, odore gradevole, delicato, leggermente aromatico, caratteristico e sapore fruttato, amabile, armonico, vivace o tranquillo.

  • Candia dei Colli Apuani Bianco Amabile Frizzante (Vino Bianco Frizzante)
  • Versioni: Amabile
  • => 70% Vitigno Vermentino
  • =< 30% Vitigni a bacca bianca idonei alla coltivazione nella regione Toscana.
  • => 10,50% Vol. Titolo alcolometrico
  • Vino Bianco Frizzante dalla spuma fine ed evanescente, colore giallo paglierino più o meno intenso, odore gradevole, delicato, leggermente aromatico, caratteristico e sapore fruttato, amabile, armonico, vivace o tranquillo.

  • Candia dei Colli Apuani Bianco Vin Santo (Vino Bianco Vin Santo)
  • Versioni: Secco /Abboccato /Amabile
  • => 70% Vitigno Vermentino
  • =< 30% Vitigni a bacca bianca idonei alla coltivazione nella regione Toscana.
  • => 16,50% Vol. Titolo alcolometrico
  • Vino Bianco Vin Santo dal colore variabile dal giallo paglierino all'ambrato più o meno intenso, odore etereo, intenso, aromatico e sapore dal secco all'amabile, armonico.

  • Candia dei Colli Apuani Bianco Vendemmia Tardiva (Vino Bianco Vendemmia Tardiva)
  • Versioni: Secco /Abboccato /Amabile
  • => 70% Vitigno Vermentino
  • =< 30% Vitigni a bacca bianca idonei alla coltivazione nella regione Toscana.
  • => 14,50% Vol. Titolo alcolometrico
  • Vino Bianco Vendemmia Tardiva dal colore variabile dal giallo paglierino all'ambrato più o meno intenso, odore etereo, intenso, aromatico e sapore dal secco all'amabile, armonico.

  • Candia dei Colli Apuani Vermentino Bianco (Vino Bianco)
  • Versioni: Secco
  • => 85% Vitigno Vermentino Bianco
  • =< 15% Vitigni a bacca bianca idonei alla coltivazione nella regione Toscana.
  • => 11,50% Vol. Titolo alcolometrico
  • Vino Bianco dal colore giallo paglierino più o meno intenso, odore fruttato con note di spezie, o di agrumi e miele, e sapore asciutto, talvolta morbido, pieno, armonico, con retrogusto amarognolo.

  • Candia dei Colli Apuani Rosso (Vino Rosso)
  • Versioni: Secco
  • >< 60-80% Vitigno Sangiovese
  • =< 20% Vitigno Merlot
  • =< 20% Vitigni a bacca nera idonei alla coltivazione nella regione Toscana.
  • => 11,50% Vol. Titolo alcolometrico
  • Vino Rosso dal colore rosso rubino, odore fruttato con note speziate e sapore asciutto, giustamente tannico equilibrato.

  • Candia dei Colli Apuani Rosato (Vino Rosato)
  • Versioni: Secco
  • >< 60-80% Vitigno Sangiovese
  • =< 20% Vitigno Merlot
  • =< 20% Vitigni a bacca nera idonei alla coltivazione nella regione Toscana.
  • => 11,50% Vol. Titolo alcolometrico
  • Vino Rosso dal colore rosa di buona intensità, odore vinoso, fruttato con note vegetali o floreali e sapore asciutto, fresco ed equilibrato.

  • Candia dei Colli Apuani Rosso Vermentino Nero (Vino Rosso)
  • Versioni: Secco
  • => 85% Vitigno Vermentino Nero
  • =< 15% Vitigni a bacca nera idonei alla coltivazione nella regione Toscana.
  • => 11,50% Vol. Titolo alcolometrico
  • Vino Rosso dal colore rosso rubino tendente al granato se invecchiato, odore fruttato, con note floreali e vegetali o speziate e sapore asciutto, equilibrato.

  • Candia dei Colli Apuani Rosato Vermentino Nero (Vino Rosato)
  • Versioni: Secco
  • => 85% Vitigno Vermentino Nero
  • =< 15% Vitigni a bacca nera idonei alla coltivazione nella regione Toscana.
  • => 11,50% Vol. Titolo alcolometrico
  • Vino Rosato dal colore rosa di buona intensità, odore vinoso, fruttato con note vegetali o floreali e sapore asciutto, fresco ed equilibrato.

  • Candia dei Colli Apuani Barsaglina o Massaretta (Vino Rosso)
  • Versioni: Secco
  • => 85% Vitigno Vermentino Nero
  • =< 15% Vitigni a bacca nera idonei alla coltivazione nella regione Toscana.
  • => 11% Vol. Titolo alcolometrico
  • Vino Rosso dal colore rosso rubino tendente al granato se invecchiato, odore fruttato con note speziate e vegetali sapore asciutto, giustamente tannico. 

__________

(Legenda simboli: > maggiore di; < minore di; >< da-a; = uguale a; => uguale o maggiore di; =< uguale o minore di).


2. Territorio e Zona di produzione del Vino DOC Candia dei Colli Apuani

L'area geografica vocata alla produzione del Vino DOC Candia dei Colli Apuani si estende sulle colline situate ad ovest della Toscana, in un territorio adeguatamente ventilato, luminoso e favorevole all'espletamento di tutte le funzioni vegeto-produttive delle vigne.

La Zona di Produzione del Vino DOC Candia dei Colli Apuani è localizzata in:

  • provincia di Massa Carrara e comprende il territorio dei comuni di Carrara, Massa e Montignoso.

3. Vinificazione e Affinamento del Vino DOC Candia dei Colli Apuani

Nelle fasi di vinificazione sono ammesse soltanto le pratiche enologiche leali e costanti della zona atte a conferire ai vini le loro peculiari caratteristiche di qualità. 

Le pratiche enologiche di vinificazione del Vino DOC Candia dei Colli Apuani prevedono, tra l'altro, che:

  • La resa massima dell’uva in vino DOC Candia dei Colli Apuani non dovrà essere superiore al 70%, al 60% per la tipologia di vino Vendemmia Tardiva e al 35% per la tipologia di Vino Vin Santo; nel caso tali parametri venissero superati entro il limite del 5%, l'eccedenza non potrà avere diritto alla DOC. Oltre detti limiti decade il diritto alla DOC per tutto il prodotto.
  • I vini DOC Candia dei Colli Apuani tipologia Amabile possono essere soggetti a rifermentazione in bottiglia.
  • Le uve destinate alla produzione del Vino DOC Candia dei Colli Apuani Vin Santo devono essere sottoposte ad appassimento naturale fino a raggiungere un grado alcolometrico di almeno 16°.
  • Le uve destinate alla produzione del Vino DOC Candia dei Colli Apuani Vendemmia Tardiva devono essere sottoposte ad appassimento naturale fino a raggiungere un grado alcolometrico di almeno 15°.
  • Il vino DOC Candia dei Colli Apuani deve essere sottoposto ad invecchiamento per circa 36 mesi e, comunque, immesso sul mercato non prima del 1° novembre del terzo anno successivo alla vendemmia.
  • Sulle bottiglie è obbligatorio riportare in etichetta il riferimento alla tipologia secco o asciutto. È facoltativo il riferimento alla tipologia amabile; qualora esso venga riportato può essere comunicato che il prodotto può essere soggetto a rifermentazione in bottiglia.
  • Sulle etichette di ciascuna tipologia di Vino DOC Candia dei Colli Apuani è obbligatorio riportare l'annata di produzione delle uve.

4. Produttori di Vino DOC Candia dei Colli Apuani

Con l’utilizzo della DOC Candia dei Colli Apuani i Produttori Vinicoli Toscani sono orgogliosi di presentare al consumatore un Vino di Qualità che ha più cose da raccontare rispetto ad altri: da dove proviene, come viene lavorato, le origini storiche e le caratteristiche che lo identificano in un territorio ben definito che l'appassionato o l'estimatore potrà maggiormente percepire ed apprezzare durante la Visita alle Cantine che operano nell'ambito di questa denominazione.


5. Abbinamenti gastronomici con il Vino DOC Candia dei Colli Apuani

Triglie alla livornese, acquacotta, panzanella, marzolino, torta con acciughe, rape in padella.


6. Storia e Letteratura del Vino DOC Candia dei Colli Apuani

La maggior parte dei vigneti ha un’età di oltre 40 anni, in quanto è molto difficile eseguire le operazioni di preparazione del terreno per eventuali nuovi impianti, pertanto la nuova piantagione si limita a specifiche situazioni in cui il vigneto ha perso la capacità produttiva o di ristrutturazioni per consentire un miglioramento della gestione del vigneto.

La viabilità è assente o quasi ed è costituita essenzialmente da sentieri scalinati a rittochino per il solo passaggio delle persone. L’impiego di tecnologie, che in alcuni casi possono essere predisposte, sono costituite allo stato attuale da teleferiche fisse per il trasporto o da canalizzazioni semifisse per l’avallo dell’uva ai punti di raccolta dove possono arrivare piccole macchine di trasporto.

La viticultura si attua su terreno terrazzato con sesto di impianto spesso irregolare sulla fila, che va da 0,4 a 1,2 m e nell’interfila (piani delle terrazze) da 0,8 a 2 m. l’intera area vitata è organizzata in terrazzamenti più o meno ampi, con dimensioni medie di m1,20 x 1,00, tali da escludere i comuni mezzi meccanizzati e limitare gli spazi disponibili all’espansione vegetativa.

La densità di impianto è generalmente di oltre 10.000 piante/ha con un sistema di allevamento per lo più irregolare, in genere costituito da guyot semplice o multiplo con un carico di gemme ad ettaro variabile da 60.000 a 150.000. Questo tipo di coltivazione richiede numerosi interventi di potatura verde con elevato impiego di manodopera, numerosi trattamenti antiparassitari, inerbimento del vigneto e dei ciglioni per mantenere la stabilità del suolo.

La vendemmia avviene in modo differenziato o con cernita manuale per garantire la massima qualità ma anche in funzione della diversa epoca di maturazione delle uve. Continui interventi sono necessari sia sul suolo per mantenere una corretta regimazione delle acque, sia per rinnovare i sostegni del vigneto.

Il comportamento dei viticoltori risente ovviamente di questi vincoli ambientali e si traduce in pratica in azioni che si ripetono ormai da secoli sia nella gestione del vigneto che nelle opere di ricostruzione e manutenzione delle sistemazioni idraulico agrarie senza interventi di lavorazione al terreno per evitare fenomeni di erosione superficiale e quindi asportazione della fertilità, molto spesso operando l’inerbimento spontaneo per consolidare e contenere il terreno, limitando il diserbo chimico e provvedendo a consolidare le pendici mediante la costruzione di muretti a secco con pietre locali e la loro manutenzione.

Questo modo di operare ha ovviamente forti ripercussioni sia sul piano tecnico in riferimento alla coltivazione e agli equilibri vegeto-produttivi del vigneto, ma anche rispetto alla forte identificazione territoriale dei produttori e dei prodotti ottenuti che sono da sempre accomunati dalla condivisione e dallo stesso modo di operare.

Il Vino DOC Candia dei Colli Apuani ha ottenuto il riconoscimento della Denominazione di Origine Controllata in data 27 gennaio 1981.

Additional Info

  • Regione: Toscana
  • Tipologie: Vino Bianco, Vino Rosso, Vino Rosato
  • Versioni: Secco - (Vino privo di residuo zuccherino), Abboccato - (Vino leggermente dolce), Amabile - (Vino mediamente dolce), Frizzante - (Vino con aggiunta di anidride carbonica), Vendemmia Tardiva - (Vino ottenuto dalla sovramaturazione delle uve), Vin Santo - (Vino ottenuto da uve appassite, vendemmiate nella settimana santa)
  • Denominazione: D.O.C. (Denominazione di Origine Controllata)
Oltre 300 buyers, tra Importatori, Grossisti e Distributori in 70 paesi del mondo, sono le collaborazioni attive di Assovini.it

Assovini

Assovini.it è il sito del Vino e delle Cantine ideato nel 1986 e realizzato da un team di Sommelier con la collaborazione di Enologi e Produttori per diffondere i migliori Vini italiani nel mondo.

  • Referente: Salvo Spedale - Sommelier AIS
  • Telefono: +39 389-2856685
  • Email: info@assovini.it

 

Pubbliche Relazioni